Fidarsi di Zucco su Riace? Leggere l’Ecclesiaste sull’aborto?

La rubrica settimanale (con brevi testi e fotomontaggi) di CHIEF JOSEPH: settimo appuntamento

 

Una video-intervista di Pietro Domenico Zucco è stata utilizzata da Matteo Salvini per rafforzare e avallare la sua radicale avversione nei confronti del sistema di accoglienza messo in piedi, a Riace, dal sindaco Mimmo Lucano. Ma proprio quel Pietro Domenico Zucco è stato vice sindaco nella giunta precedente a quella di Lucano e, nel 2011, fu arrestato con l’accusa di essere un prestanome della ‘ndrangheta: nel 2015 la condanna in via definitiva per trasferimento fraudolento di valori.

«Provate a pensare: una madre che partorisce. Per che cosa partorisce? Quando lo stesso Qohèlet (*) dice: “Meglio mille aborti che una vita infelice”. Capite! È nella Bibbia!». Frase estrapolata da un’omelia di padre Davide Maria Turoldo, il 21 gennaio 1991.

(*) Qohèlet o Ecclesiaste è un testo contenuto nella Bibbia ebraica e cristiana.

L’AUTORE 

Chief Joseph – o se preferite Capo Giuseppe – è stato una guida (militare e spirituale) dei Nasi Forati, un popolo nativo americano. Si chiamava in realtà Hinmaton Yalaktit, che in lingua niimiipuutímt significa Tuono che rotola dalla montagna. Da tempo riceviamo molti contributi alla “bottega” firmati Chief Joseph. Sono fotomontaggi per dialoghi immaginari (spesso volutamente anacronistici) a commentare una notizia o un breve testo. Ci piacciono per l’estrema sintesi e la contrapposizione fra mondi diversi. Così la “bottega” ha chiesto a Chief Joseph di prendersi uno spazio fisso (come hanno da tempo le vignette di Energu) e lui ha accettato: faremo il mercoledì mattina. [db]

 

Redazione
La redazione della bottega è composta da Daniele Barbieri e da chi in via del tutto libera, gratuita e volontaria contribuisce con contenuti, informazioni e opinioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.