Furundulla 51 – scorie di stelle e…

… e di stellette

di Benigno Moi

Assodato che le vignette non vanno spiegate… ma sono un sasso buttato come spunto di riflessione, per ogni vignetta almeno un link

Furundulla di stelle

Furundulla di stelle

http://www.pianetastrega.com/gli-astronomi-scoprono-finalmente-una-stella-di-neutroni-nei-resti-di-una-famosa-supernova-astronomia/

https://www.lescienze.it/news/2021/02/24/news/trovata_la_stella_di_neutroni_nascosta_nella_supernova_sn_1987a-4892432/

La murata scorretta

La murata scorretta

https://www.ilpost.it/2021/03/10/cosa-ci-dice-la-storia-della-pallavolista-lara-lugli/

Scuola quadri

  • Questa vignetta è nata dopo che Minniti ha mollato il parlamento per passare a dirigere la fondazione Med-Or di Leonardo.  E prima che Enrico Letta venisse “richiamato” a guidare il PD. Il suo potrebbe essere un caso di ritorno a casa. Stiamo a vedere…
Quante volte…

Quante volte…

https://www.corriere.it/cronache/21_marzo_13/vaccino-covid-piano-figliuolo-entro-l-estate-tutti-vaccinati-decisivo-johnsonjohnson-a3b8eef8-836e-11eb-98e0-a911bb2fb5b0.shtml

Lo scorpione birmano

Lo scorpione birmano

https://www.internazionale.it/notizie/richard-ehrlich/2021/02/15/birmania-giunta-affari

Sul film L’arpa birmana di Kon Ichikawwa, pietra miliare del cinema pacifista e antimilitarista:

https://www.raiplayradio.it/audio/2019/03/Zaza—Larpa-birmana-1956-di-Kon-Ichikawa-e6dbc3af-1849-49f8-adab-69c0744fed42.html 

L’arpa birmana

«Ho superato i monti, guadato i fiumi, come la guerra li aveva superati e guadati in un urlo insano. Ho visto l’erba bruciata, i campi riarsi… perché tanta distruzione caduta sul mondo? E la luce mi illuminò i pensieri. Nessun pensiero umano può dare una risposta a un interrogativo inumano. Io non potevo che portare un poco di pietà laddove non era esistita che crudeltà. Quanti dovrebbero avere questa pietà! Allora non importerebbero la guerra, la sofferenza, la distruzione, la paura, se solo potessero da queste nascere alcune lacrime di carità umana. Vorrei continuare in questa mia missione, continuare nel tempo fino alla fine.»
Lettera del protagonista del film, Mizushima.

Rossi come il sangue, sono i monti della Birmania (testo che apre il film).

* * *

Sulle scorie di stellette, infine, anche in Bottega trovate tanto: segnalo solo:

https://www.labottegadelbarbieri.org/una-crescente-militarizzazione/

https://www.labottegadelbarbieri.org/linquinamento-nel-poligono-di-teulada-esiste-ma-non-e-imputabile-a-nessuno/

L’origine del nome dato alla rubrica Furundulla si può invece scoprire qui: hastagasa

Benigno Moi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *