Habemus Papam – Nanni Moretti

ri-visto da Francesco Masala (insieme a un cortometraggio spagnolo di Isabel de Ocampo)

Un film molto bello, sempre di attualità, su chi riesce a dire di non avere le forze e/o le capacità di ricoprire un certo ruolo, su chi abbandona, su chi “diserta”.

E’ un film bellissimo, chissà se Moretti ha voluto citare il ballo dei preti de “Il ritorno di Cagliostro”, di Ciprì e Maresco.

Il vagare di papa Melville (il nome è un omaggio al regista francese) un po’ mi ha ricordato Moro – Herlitzka (quando in “Buongiorno notte” esce dalla prigione e passeggia libero per Roma).

Michel Piccoli è un mostro di bravura.

Non perdete il film di Moretti, merita molto.

QUI  il film completo, su Raiplay

 

https://markx7.blogspot.com/2021/05/habemus-papam-nanni-moretti.html

 

 

 

 

Francesco Masala
una teoria che mi pare interessante, quella della confederazione delle anime. Mi racconti questa teoria, disse Pereira. Ebbene, disse il dottor Cardoso, credere di essere 'uno' che fa parte a sé, staccato dalla incommensurabile pluralità dei propri io, rappresenta un'illusione, peraltro ingenua, di un'unica anima di tradizione cristiana, il dottor Ribot e il dottor Janet vedono la personalità come una confederazione di varie anime, perché noi abbiamo varie anime dentro di noi, nevvero, una confederazione che si pone sotto il controllo di un io egemone.

4 commenti

  • sergio falcone

    Insopportabile, il regista.

    • Francesco Masala

      ci sono tanti registi sopportabili che fanno opere mediocri, e altrettanti registi insopportabili che fanno cose grandissime.
      Nanni Moretti è come è, io guardo i suoi film, e questo basta.

      (mutatis mutandis, anche Caravaggio pare non fosse un tipo esemplare, ma ci bastano le sue opere, no?)

      io sono seguace di un comandamento di Clint Eastwood: Le opinioni sono come le palle; ognuno ha le sue (sembra adatto per Nanni Moretti)

      • sergio falcone

        Resto della mia opinione e non separo l’arte dall’artista. Non sono un ipocrita e nemmeno un illuso.

Rispondi a mikis Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.