L’amore al tempo dei morti – Robert Silverberg

1

di Francesco Masala

i pigri diranno che le due storie contenute nel libro sono di fantascienza, gli altri, pochi, diciamo che i due romanzi nel libro, L’amore al tempo dei mortiLa partenza, sono due gran bei romanzi, senza bisogno di aggettivi di genere.

il primo racconta una grande storia d’amore, fra Jorge e Sybille, in un momento decisivo del loro rapporto, la seconda racconta una storia “privata”, quella di Henry Staunt, ma sappiamo che il privato è pubblico, a maggior ragione se si trova in un romanzo.

si tratta in entrambi i casi dell’apparizione e della ricerca della morte, in un futuro prossimo venturo, e, poiché è un argomento che interessa tutti, nessuno si senta escluso, è un libro per tutti.

nessuno si pentirà di averlo letto, promesso.

http://stanlec.blogspot.it/2016/03/lamore-al-tempo-dei-morti-robert.html

 

Francesco Masala
una teoria che mi pare interessante, quella della confederazione delle anime. Mi racconti questa teoria, disse Pereira. Ebbene, disse il dottor Cardoso, credere di essere 'uno' che fa parte a sé, staccato dalla incommensurabile pluralità dei propri io, rappresenta un'illusione, peraltro ingenua, di un'unica anima di tradizione cristiana, il dottor Ribot e il dottor Janet vedono la personalità come una confederazione di varie anime, perché noi abbiamo varie anime dentro di noi, nevvero, una confederazione che si pone sotto il controllo di un io egemone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *