Pabuda: “Tempi”

di Pabuda

tempi di scrittura,   tempi
tempi di lavoro:
i miei e i loro.
tempi drammatici
e tempi narrativi:
tempi ultimi
e tempi primi:
tempi bui e duri:
tempi
per asciugar l’inchiostro
in pagina:
tempi per cavar carbone,
tempi per cambiar regime
ritmo, pause, punteggiatura.
colpo di sonno,
colpo di stato o rivoluzione.
se viene, ispirazione:
approfondimento e visione.
tempi d’ideazione,
prima stesura, assemblaggio
e revisione:
tempi di cottura dello scrittore:
ecco, lo sento, è cotto:
proprio a puntino e virgoletta:
lo scrittore, adesso.

Redazione
La redazione della bottega è composta da Daniele Barbieri e da chi in via del tutto libera, gratuita e volontaria contribuisce con contenuti, informazioni e opinioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.