Passare il Natale nel braccio della morte

Un msg del «Comitato Paul Rougeau» per sostenere Fernando Eros Caro (*)

Cari amici, care amiche

anche questa volta ci rivolgiamo a tutti voi per chiedervi un po’ di solidarietà nei confronti del nostro amico Fernando (ormai da noi conosciuto col soprannome di Nendy) detenuto nel braccio della morte di San Quentin.

Come forse già sapete, i referendum dell’8 novembre scorso in California, che speravamo portassero all’abolizione della pena di morte in questo Stato, hanno accelerato l’iter giudiziario dei condannati, per poterli mettere a morte il più presto possibile. Vi parleremo più diffusamente di questo argomento nel prossimo bollettino. Intanto però vi informiamo che Fernando, come tutti i suoi compagni di sventura, è rimasto assai rattristato da questo risultato, cui si aggiunge la catastrofica elezione del presidente Trump.

Nendy ha un animo forte e cerca di non manifestare il suo dolore, ma fra le righe della sua ultima lettera a noi (la leggerete tradotta nel prossimo bollettino) traspare una profonda angoscia.

Facciamo quindi appello al vostro cuore perché gli inviate un po’ di sostegno e consolazione. Il 3 dicembre è stato il suo compleanno e ovviamente poi ci sarà Natale, per cui i “pretesti” per inviargli un bigliettino o una cartolina non mancano. Potete scrivergli anche in italiano, perché come sapete lui lo capisce abbastanza bene. Aggiungete eventualmente alle parole per lui “un incarico”: estendere ai suoi compagni detenuti la nostra solidarietà e il nostro desiderio di continuare a batterci per loro.

Grazie e un caldo, affettuoso e sincero augurio

Maria Grazia Guaschino

per il Comitato Paul Rougeau

N. B. – I biglietti augurali devono essere solo di cartoncino senza parti di stoffa, metalliche o di plastica. L’affrancatura per la spedizione ordinaria è di 2,20 euro.

(*) Lettere e scritti di Nendy ma anche articoli su di lui sono apparsi più volte in “bottega”: per esempio qui Fernando Eros Caro nel braccio della morte – 5 o qui Lettere dal braccio della morte. (db)

 

Redazione
La redazione della bottega è composta da Daniele Barbieri e da chi in via del tutto libera, gratuita e volontaria contribuisce con contenuti, informazioni e opinioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.