Piazza sismica-2

Giardini (Ingv): lo sciame sismico non attenua un terremoto

http://ilcentro.gelocal.it/laquila/cronaca/2012/02/21/news/giardini-ingv-lo-sciame-sismico-non-attenua-un-terremoto-563958721 febbraio 2012
L’AQUILA. L’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) precisa in una nota di «non aver trasmesso al Dipartimento della Protezione Civile (Dpc) alcuna comunicazione a favore della tesi secondo cui il rilascio di energia attraverso una sequenza di piccoli terremoti possa evitarne di forti».
Lo spiega il presidente dell’Ingv Domenico Giardini dopo che «nei giorni scorsi sono state riportate da fonti giornalistiche e da alcuni media dichiarazioni secondo cui l’Ingv, avrebbe avallato la tesi scientifica che un rilascio di energia attraverso una sequenza di piccoli terremoti possa evitarne di forti, e che tale tesi avrebbe influenzato le decisioni prese dal Dpc durante lo sciame sismico che ha preceduto il terremoto che ha colpito L’Aquila il 6 aprile 2009». Sulla vicenda ha deposto anche lo stesso Guido Bertolaso. La questione è al centro della vicenda che vede imputati sette ricercatori dell’Ingv nel processo alla Commissione Grandi Rischi accusata di aver fornito false rassicurazioni agli aquilani prima del terremoto del 2009. Una documentazione presentata alla Commissione Grandi Rischi, sottolinea la nota, «era finalizzata a fornire gli elementi scientifici per valutare la situazione e non conteneva alcun riferimento all’ipotesi dello scarico dell’energia».

UNA BREVE NOTA (di Giorgio Chelidonio)

Siamo un Paese ballerino… anche in senso sismico. Seguire con più attenzione del solito la lunga sequenza sismica in corso in Emilia-Romagna non deve essere solo un momento di preoccupazione (magari dimenticando cosa è successo a Verona 3 mesi fa): può essere occasione di crescita sociale, percepire cioè, a livello diffuso, che bisogna abituarsi a prevenirne (o almeno a ridurne) rischi, danni e vittime. Con questi due articoletti (non di questi giorni) apro una “piazza sismica” in cui riflettere e far riflettere. Invito a fare altrettanto (nonostante sia attento sul tema, molte cose possono sfuggire a singoli osservatori) e a scambiare notizie e diffonderle. Diversamente, resteremo un Paese ballerino non solo in politica, capace solo di piangere i danni avvenuti e magari di specularci sopra.


Redazione
La redazione della bottega è composta da Daniele Barbieri e da chi in via del tutto libera, gratuita e volontaria contribuisce con contenuti, informazioni e opinioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.