Regione Basilicata muta e una certa Europa cieca

La rubrica settimanale (con brevi testi e fotomontaggi) di Chief Joseph: 106esimo appuntamento

Giulio Leonardo Ferrara è stato condannato in via definitiva a due anni e sei mesi di reclusione per violenza sessuale nei confronti di una dipendente. Nonostante questo è stato nominato presidente del consorzio che gestisce i trasporti pubblici nella Regione Basilicata. L’assessora regionale ai Trasporti, Donatella Merra, della Lega, ha difeso la scelta dichiarando: «Chi si trova a gestire il mondo dei trasporti, nella sua più ampia e palese complessità, non può abbandonarsi a una semplice caccia alla streghe». (NdR: dopo tre giorni Ferrara si è dimesso).

Nella foto: accanto al capo indiano Donatella Merra.

 

 

Robert Spano, presidente della corte UE dei diritti dell’uomo, nella sua visita in Turchia per ricevere una laurea honoris causa, non ha parlato di Ebrut Timtik, morta dopo 238 giorni di digiuno per reclamare un giusto processo o di Ahmet Altan, condannato all’ergastolo pr aver scritto a sostegno della democrazia e contro il presidente Recep Erdogan. (NdR: si consiglia la lettura del libro «Non rivedrò più il mondo» di Ahmet Altan).

Nella foto: accanto al capo indiano Ebrut Timtik.

 

L’AUTORE 

Chief Joseph – o se preferite Capo Giuseppe – è stato una guida (militare e spirituale) dei Nasi Forati, un popolo nativo americano. Si chiamava in realtà Hinmaton Yalaktit, che in lingua niimiipuutímt significa Tuono che rotola dalla montagna. Da tempo riceviamo molti contributi alla “bottega” firmati Chief Joseph. Sono fotomontaggi per dialoghi immaginari (spesso volutamente anacronistici) a commentare una notizia o un breve testo. Ci piacciono per l’estrema sintesi e la contrapposizione fra mondi diversi. Così la “bottega” ha chiesto a Chief Joseph di prendersi uno spazio fisso (come hanno da tempo le vignette di Energu) e lui ha accettato: faremo il mercoledì mattina. [db]

 

La Bottega del Barbieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *