Somme, papaveri e umani intorno

La rubrica settimanale (con brevi testi e fotomontaggi) di Chief Joseph: 159esimo appuntamento

 

«Il nostro è un atteggiamento di assoluto rispetto fino al 30 settembre, dopo tiriamo le somme della nostra campagna vaccinale e chi non ha fatto il vaccino non ha più scuse. Queste persone non provino a venire nei luoghi pubblici perché la loro non vaccinazione per scelta è una cosa inconcepibile». Così disse Eugenio Giani, governatore PD della Toscana sul quotidiano «La Stampa» del 28 agosto.

Accanto al capo indiano una caricatura di Giani.

 

Secondo l’agenzia ONU che si occupa del crimine e della droga, nel 2020 in Afghanistan 224.000 ettari di terreno erano illecitamente coltivati a oppio. Negli ultimi 20 anni di occupazione occidentale la produzione non è mai stata interrotta. Nel 2017 ha raggiunto 238.000 ettari, pari al 79,23% dell’intera produzione illecita mondiale. Uno dei 4 pilastri dell’invasione occidentale era l’eradicazione delle piantagioni di papavero. Vale la pena ricordare che nel 2001 le piantagioni illegali arrivavano a 70.000 ettari.

L’immagine accanto al capo indiano è tratta dal sito “Start Magazine”

 

L’AUTORE 

Chief Joseph – o se preferite Capo Giuseppe – è stato una guida (militare e spirituale) dei Nasi Forati, un popolo nativo americano. Si chiamava in realtà Hinmaton Yalaktit, che in lingua niimiipuutímt significa Tuono che rotola dalla montagna. Da tempo riceviamo molti contributi alla “bottega” firmati Chief Joseph. Sono fotomontaggi per dialoghi immaginari (spesso volutamente anacronistici) a commentare una notizia o un breve testo. Ci piacciono per l’estrema sintesi e la contrapposizione fra mondi diversi. Così la “bottega” ha chiesto a Chief Joseph di prendersi uno spazio fisso (come hanno da tempo le vignette di Energu) e lui ha accettato: faremo il mercoledì mattina. [db]

 

La Bottega del Barbieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *