SORRISI

(di Pabuda)

 

ci sono dei sorrisi

in giro – anche

nei posti

più impensabili,

MA QUESTO E' UN TROMBONE!

tipo l’anagrafe –

che ti viene

da voler bene

a chiunque:

individualmente

e in massa.

poi t’imbatti

in un ceffo burocratico

(legge-ordine-regolamento)

e tutta ‘sta voglia

ti passa

in un solo momento.

 

(il collage è del medesimo Pabuda; nel suo blog www.pabuda.net ce n’è un sacco…)

Pabuda
Pabuda è Paolo Buffoni Damiani quando scrive versi compulsivi o storie brevi, quando ritaglia colori e compone collage o quando legge le sue cose accompagnato dalla musica de Les Enfants du Voudou. Si è solo inventato un acronimo tanto per distinguersi dal suo sosia. Quello che “fa cose turpi”… per campare. Tutta la roba scritta o disegnata dal Pabuda tramite collage è, ovviamente, nel magazzino www.pabuda.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *