sul golpe turco

1111

il golpe turco in due vignette di Carlos Latuff e una riflessione di Fulvio Scaglione

 

11

10

Il tentato golpe in Turchia – Fulvio Scaglione

Il tentato golpe in Turchia è tanta roba, come si dice. Però mi ha fatto pensare una minuzia. Usa e Germania hanno subito detto che bisognava “rispettare l’ordine democratico”. Ok, giusto. Ma se la Turchia odierna è una “democrazia”, perché l’Ucraina di Yanukovich non lo era? Perché la Russia di Putin non lo è? E se democrazia è laddove si vota e il resto pazienza, perché l’Iran (dove si vota) è stato così a lungo uno “Stato canaglia” e l’Arabia Saudita (dove se parli di voto ti tagliano una mano) mai? Così, per dire.
Giusto per non credere che il problema sia il camionista di Nizza, ecco.

da qui

Francesco Masala
una teoria che mi pare interessante, quella della confederazione delle anime. Mi racconti questa teoria, disse Pereira. Ebbene, disse il dottor Cardoso, credere di essere 'uno' che fa parte a sé, staccato dalla incommensurabile pluralità dei propri io, rappresenta un'illusione, peraltro ingenua, di un'unica anima di tradizione cristiana, il dottor Ribot e il dottor Janet vedono la personalità come una confederazione di varie anime, perché noi abbiamo varie anime dentro di noi, nevvero, una confederazione che si pone sotto il controllo di un io egemone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *