Brasile: una ricercatrice costretta all’esilio

Larissa Mies Bombardi, studiosa dell’ Universidade de São Paulo, si è vista obbligata ad abbandonare il Paese a seguito delle numerose intimidazioni subite successivamente alla pubblicazione dell’Atlas Geografía del Uso de Plaguicidas en Brasil y Conexiones con la Unión Europea. Le minacce ricevute dal bolsonarismo e dalla bancada ruralista ripropongono, una volta di più, la violenta campagna promossa dal Planalto

Continua a leggere

Per un’America latina libera da agrobusiness e golpisti

Due pubblicazioni dell’agenzia di notizie Alainet, El patio trasero e Por la tierra y derechos campesinos: CLOC 25 años, raccontano le sfide che ha di fronte il continente latinoamericano: difendere l’agroecologia, le risorse naturali, il sistema democratico e i processi di emancipazione dagli Stati uniti, dalla destre sudamericane e dalle transnazionali dell’agronegozio. di David Lifodi

Continua a leggere

La questione ambientale e i diritti degli indios nell’era Bolsonaro

La presidenza di Bolsonaro in Brasile è stata contrassegnata, fin dal primo giorno del nuovo anno, da dichiarazioni shock e da interviste politicamente scorrette che fanno temere per lo stato della democrazia brasiliana. In particolare, ad essere finite nel mirino del nuovo presidente, sono state le comunità indigene. Anche sulle tematiche ambientali le provocazioni di Bolsonaro e dei suoi ministri

Continua a leggere

Messico: operai agricoli tra sfruttamento e resistenza

Messico: operai agricoli tra sfruttamento e resistenza di David Lifodi San Quintín è la valle dei contrasti, dello sfruttamento, ma anche della resistenza e dei conflitti sociali, paradigma di un Messico che nonostante tutto non si rassegna ad abbassare la testa. La valle di San Quintín si trova nella Bassa California, dove i jornaleros, i lavoratori agricoli che faticano nei

Continua a leggere

Paraguay: le fumigazioni di agrotossici avvelenano il paese

di David Lifodi La morte di due bambine nell’asentamiento paraguayano di Húber Duré (dipartimento di Canindeyú) a causa delle fumigazioni effettuate dai sojeros brasiliani riapre ancora una volta la questione degli agrotossici. Adelaida (3 anni) e Adela (sei mesi) inizialmente hanno presentato sintomi di vertigine, vomito e diarrea, poi è sopraggiunta l’insufficienza respiratoria e non ce l’hanno fatta.

Continua a leggere

Argentina: fumigazioni aeree con l’agente arancio

di David Lifodi Le campagne nei dintorni di alcune grandi città argentine continuano ad essere oggetto di fumigazioni aeree di agrotossici, causa di frequenti malattie respiratorie e di casi di cancro, oltre ad impedire lo sviluppo di un’agricoltura salutare e sostenibile. La denuncia proviene dalla Red Nacional de Acción Ecologista (Renace), che si batte per i diritti de los pueblos

Continua a leggere