La giostra brasiliana

Lula si ferma ad un passo dalla vittoria al primo turno. Il ballottaggio del prossimo 30 ottobre sarà una battaglia, ma emerge la resistenza del fascismo bolsonarista. Al Congresso il partito del Messia Nero aumenta i suoi membri. La notizia positiva proviene dagli ottimi risultati delle candidature legate ai movimenti, alla sinistra sociale e alle organizzazioni popolari. di David Lifodi

Continua a leggere

Brasile: democrazia o barbarie

Nel più grande paese dell’America latina oggi, 2 ottobre, si vota in primo luogo per sconfiggere un neofascismo sempre più minaccioso. Se Lula vincerà, il suo compito resta comunque molto complesso: dovrà risollevare un paese devastato dal bolsonarismo e da un modello sociale escludente che estrema destra e comunità evangeliche sono riuscite a propagare. di David Lifodi

Continua a leggere

Strage di Ayotzinapa: luce in fondo al tunnel

Nella notte tra il 26 e il 27 settembre 2014 la strage dei 43 normalistas. Lo scorso 20 agosto sono emerse le responsabilità dello Stato e, tra i 64 arrestati (militari, poliziotti e narcos) vi è Jesus Murillo Karam, all’epoca dei fatti il procuratore generale nazionale che si adoperò per insabbiare il caso. Ora i familiari dei desaparecidos esigono che

Continua a leggere
1 2 3 4 5 81