creatori di migranti e creatori di Isis

un giorno, forse, queste cose saranno sui libri di storia, adesso non stanno neanche nei giornali e nelle tv, guerre di cui vediamo solo i barconi, ma non quello che c’è prima, il “land grab” (letteralmente «accaparramento della terra») e gli spingitori di Isis. ———————————————————————————— domande sulla Siria …In un comunicato del 15 Gennaio 2015 , l’Organizzazione delle Nazioni Unite

Continua a leggere

Ucraina: storia di un cappio al collo

di Alexik In questi tempi di conflitto, uno dei refrain più ricorrenti nella retorica bellica del presidente ucraino Petro Porošenko è quello che imputa a Putin di “volersi appropriare delle fertili terre ucraine”. Io non vorrei dirglielo, ma mentre il “re del cioccolato”1 passa in rassegna le truppe in partenza per le regioni ribelli, ho l’impressione che le fertili terre

Continua a leggere

Territorio&speculazione immobiliare: la resistenza del Costarica

di David Lifodi In America Latina esiste una questione territoriale che, negli ultimi anni, ha assunto aspetti sempre più preoccupanti. In principio erano le multinazionali a giungere nel continente, sceglievano porzioni di terreno utili ai loro scopi (uno degli esempi più eclatanti riguarda il disboscamento dell’Amazzonia per il commercio, illegale, del legname) e

Continua a leggere
1 2 3 4