Parola mia – di Mark Adin

Se ciò che un tempo si chiamava “soldato di ventura”, e poi “mercenario”, infine “contractor”; se una “etera” diventa una “cortigiana” e oggi una “escort”; se una “guerra coloniale” diventa “escalation imperialistica” e in seguito “missione di pace”; se uno “storpio” diventa un “handicappato” e poi un “disabile” e attualmente un “diversamente abile”; se le parole cambiano è per dare

Continua a leggere

Network precario: chi siamo

«Quando un lavoro non è più un diritto ma diventa un lavoro a qualsiasi condizione». Network Precario è uno spazio libero, collettivo e democratico che ha lo scopo di mettere in contatto co.co.co/pro, prestatori/trici occasionali, liberi/e professionisti a tempo determinato, apprendisti/e a lungo termine, stagisti/e a vita, volontari/e, operatori/trici sociali, precari/ie della scuola, dell’università, del Terzo Settore, del supermercato, dei

Continua a leggere
1 2 3 4 5