Torna in edicola «Fantasy & Science Fiction»

db gioisce (moderatamente) e già che c’è segnala un paio di notizie intorno alla signorina – o signora? – Urania Dopo lunga assenza riappare in edicola l’edizione italiana di «Fantasy & Science Fiction» (negli anni passati più volte segnalata in bottega). La maledizione del numero 17 – per chi ci crede – sembrava aver colpito la rivista ma dopo tre

Continua a leggere

Il tesseratto di Robert A. Heinlein

di Mauro Antonio Miglieruolo Tra i racconti considerati paradigmatici della fantascienza i più famosi e citati sono indubbiamente “Il Villanggio Incantato” di Alfred E. Van Vogt (1912 – 2000); e “Sentinella” di Fredric Brown (1906 – 1972). Il primo descrive una situazione di forzato extrarapido adattamento all’impossibile ecologia di un pianeta alieno; il secondo ribalta il punto di vista umano

Continua a leggere

La narrativa sf italiana non è mai nata? -1

Di Mauro Antonio Miglieruolo Su una pagina facebook, della quale non ho improvvidamente registrato l’indirizzo (non ricordo più nemmeno quale sia), tempo fa ho letto l’intervento che segue, al quale ho ritenuto di fornire una risposta che, in quanto di interesse generale, ugualmente riporto. L’intervento: LA NARRATIVA SF ITALIANA NON E’ MAI NATA E MAI NASCERA’. E’ UNA COSA BRUTTA

Continua a leggere

Dove stiamo volando di Vittorio Curtoni

Ho avuto la ventura stamattina, costretto a uscire per farmacie, di trovare nell’edicola vicino casa la riedizione di “Dove stiamo volando” dell’indimenticabile Vittorio Curtoni (Urania Collezione n. 109, euro 5.90). Un libro che ha segnato, come pochi altri, la storia della fantascienza italiana. Dimostrandone o meglio confermandondone la possibilità. Chi fosse interessato si affetti a andarlo a comprare, per alcuni

Continua a leggere