TRA IL DIRE E IL FARE (a Milano il 30 Gennaio…)

il reading poetico-musicale di Pabuda et Les Enfants du Voudou

 

tra il dire e il fare c’è un mare di guai

tra il dire e il fare ci son troppi intoppi,

fatica, lutti, reticolati e frontiere.

ma il trenta gennaio

del duemila e sedici

il Pabuda coi suoi complici

tra il dire e il fare ci metteranno

una bella dozzina di poesie e di storie veloci,

con tutt’intorno delle musiche

mai prima ascoltate

da esseri umani,

lupi appenninici o pipistrelli metropolitani:

proveremo a far saltare

qualche cliché,

le nostre cattive abitudini,

le vostre dimenticanze e la noia di tutti.

ci troviamo… dunque… ci troviamo

alle otto e mezza di sera

Alla Biofficina di Milanolocandina READING 30-01-16

..

chi/cosa siamo:

Pabuda: Paolo Buffoni Damiani: scrive la roba e poi la legge; gira con un bastone: attenzione.

Les Enfants du Voudou:

Alessandro Annoni: porta la barba e suona il cajon; per riposare lavora sui tetti.

Marco Franceschetti: ci vede benissimo e suona sax o clarinetto, uno alla volta; tra una prova e l’altra tiene insieme tutta la baracca musicale voudou, scarabocchiando misteriosi appunti su carta pentagrammata o sui cartoni delle birre.

Giovanni Pola: appena finisce di legger vecchi fumetti, inventa musiche e suona una delle sue chitarre.

..

Biofficina: un bel locale cooperativo in via Signorelli 13, a Milano. Dentro c’è il negozio di frutta & verdura e il bar-ristorante, quindi si può mangiare e bere; per il 30 Gennaio conviene prenotare allo 02.3946 7473, così non si rischia di rimaner fuori…

 

http://www.pabuda.net/pabuda-et-les-enfants-du-voudou/

 

Pabuda
Pabuda è Paolo Buffoni Damiani quando scrive versi compulsivi o storie brevi, quando ritaglia colori e compone collage o quando legge le sue cose accompagnato dalla musica de Les Enfants du Voudou. Si è solo inventato un acronimo tanto per distinguersi dal suo sosia. Quello che “fa cose turpi”… per campare. Tutta la roba scritta o disegnata dal Pabuda tramite collage è, ovviamente, nel magazzino www.pabuda.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *