Vita con chip e morte povera

La rubrica settimanale (con brevi testi e fotomontaggi) di Chief Joseph: 98esimo appuntamento

 

«Mi sono fatta impiantare il chip per semplificarmi la vita e perché sono molto curiosa, adoro le novità e l’esplorazione delle potenzialità della tecnologia. Il chip mi fa risparmiare tempo e pensieri». Così ha dichiarato la manager svedese, Ilgi Everan, dopo essersi fatta impiantare un chip nella mano. Con tale strumento entra in palestra, paga il treno, prenota i biglietti a teatro e al cinema, lo usa da badge per entrare in ufficio ed effettuare pagamenti. Basta appoggiare la mano chippata su un dispositivo in grado di ricevere. («La stampa» 6 luglio 2020)

Nella foto, accanto al capo indiano, un dipinto di Silvio Minerva.


 

Il “madonnaro” Pino Vommaro è stato trovato morto a Piacenza nel convento di frati di Santa Maria di Campagna, la mattina del 26 aprile. Si è proceduto con un funerale di povertà che prevede la tumulazione in una sorta di fossa comune perché il riconoscimento avviene attraverso un numero. E per dieci anni nessuno avrebbe potuto fare niente perché ciò prevede il regolamento cimiteriale di quella città. Tuttavia la caparbietà di due persone che abitano a cento km di distanza, Isa Benatti e Romano Michelini, ha restituito un po’ di dignità a Pino Vommaro. Infatti clandestinamente hanno posto una croce e una piccola lapide che testimoniassero la presenza di un essere umano.

Nella foto, uno scorcio del cimitero dei poveri di Piacenza.

 

L’AUTORE 

Chief Joseph – o se preferite Capo Giuseppe – è stato una guida (militare e spirituale) dei Nasi Forati, un popolo nativo americano. Si chiamava in realtà Hinmaton Yalaktit, che in lingua niimiipuutímt significa Tuono che rotola dalla montagna. Da tempo riceviamo molti contributi alla “bottega” firmati Chief Joseph. Sono fotomontaggi per dialoghi immaginari (spesso volutamente anacronistici) a commentare una notizia o un breve testo. Ci piacciono per l’estrema sintesi e la contrapposizione fra mondi diversi. Così la “bottega” ha chiesto a Chief Joseph di prendersi uno spazio fisso (come hanno da tempo le vignette di Energu) e lui ha accettato: faremo il mercoledì mattina. [db]

 

Redazione
La redazione della bottega è composta da Daniele Barbieri e da chi in via del tutto libera, gratuita e volontaria contribuisce con contenuti, informazioni e opinioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.