Vota sì, vota no, ma io che ne soooooo

Che succede il 17 aprile?

NOtrivelle-referendum

 

«Vi ricordate quel 18 aprile?» era una vecchia (del 1948, altri tempi) canzone popolare. In questo 2016 … ci ricordiamo del 17 aprile?

Il referendum è importante.

Qui in “bottega” vorremmo ogni giorno – o quasi – parlarne, l’opposto insomma di ciò che fanno i “media di regime” (cioè quasi tutti) che puntano tutto sulla disinformazione.

Contro la «dittatura del petrolierato», contro chi vuole giocare con le nostre vite, contro la censura.

Aiutateci mandando alla “bottega” informazioni, storie, vignette, immagini… Noi posteremo tutto.

Ma bisogna che ognuna/o in questo mese circa faccia bene la sua parte, cioè ricordi, informi, racconti, sussurri oppure urli in giro cosa accadrà se non si raggiunge il quorum – il piano di Renzi e dei suoi tanti fans è quello – o se si perde il referendum (in teoria possibile, praticamente impossibile).

 

Redazione
La redazione della bottega è composta da Daniele Barbieri e da chi in via del tutto libera, gratuita e volontaria contribuisce con contenuti, informazioni e opinioni.

3 commenti

  • GiorgIo Chelidonio

    “Italia sì, Italia no…la terra dei caki …” Ovvio che voterò perché si impediscano le trivellazioni in Adriatico. Non sono bastate le bombe scaricate dagli aerei che tornavano dai bombardamenti sulla ex-Yugoslavia? Non sono bastate le “carrette del mare” affondate con rifiuti industriali + o meno tossici?
    Non sono bastate le “merde di maiale” insaccate come salumi e scaricate sempre nel solito Adriatico?
    Quest’ultima perla è così antica (almeno 30-40 anni fa) che non ne trovo traccia storica in rete ma.. me la ricordo!

  • Francesco Masala

    la strada per raggiungere il quorum è così in salita che ci vorrebbe Pantani.

    per le elezioni di qualsiasi tipo, che permettono agli eletti di decidere qualsiasi cosa, non esiste quorum.

    è davvero un paradosso: io politico, eletto con un affluenza alle urne del 60%, avendo preso il 40% (abbondiamo) dei votanti, cioè il 24% del corpo elettorale, prendo una decisione che può essere fermata solo con un quorum del 50%+1.

    cioè, se mediamente vota il 60% degli elettori, e quel 24% segue il suo leader, il quorum è impossibile, se poi si vota in un giorno sfigato.

    se ci fosse una “batteria” di referendum una volta all’anno e vincesse la maggioranza di quelli che sono interessati all’argomento referendario, allora sì che ci sarebbe una bella partita.

    e però bisogna provarci, contro le trivelle (che comunque continueranno a esserci, il referendum riguarda solo alcuni casi, così ho capito)

  • Daniele Barbieri

    U R G E N T E, PER CHI INTENDE MOBILITARSI
    … trovo in rete questo e lo incollo qui – db
    Entro lunedì 14 marzo (34° giorno antecedente quello di votazione) bisogna presentare domanda alle giunte comunali per gli spazi di affissione di propaganda referendaria. Purtroppo non è più previsto l’accesso a tali spazi alle associazioni e comitati (fiancheggiatori) come era accaduto durante il referendum 2011. Per cui potranno fare domanda solo le Regioni promotrici del quesito referendario e i gruppi politici.
    Stiamo verificando se sarà possibile, a seguito di accordi locali, utilizzare spazi concessi ai partiti e alle regioni senza incorrere in multe.
    Sappiamo che le Regioni si sono già attivate per chiedere l’assegnazione di tali spazi.
    PROVIAMO NOI A SOLLECITARE I PARTITI A RICHIEDERE I LORO SPAZI.
    I gruppi politici per chiedere l’assegnazione degli spazi devono fare domanda da trasmettere via fax alle Giunte comunali (come l’allegato che ho preparato).
    Le domande devono essere sottoscritte dai rispettivi segretari provinciali o da organi di partito comunali. In mancanza di tali organi possono provvedere i rispettivi organi nazionali delegando, con specifico atto di delega, un/a qualsiasi cittadino/a di loro fiducia. Non è richiesta nessuna autenticazione delle domande e delle deleghe.
    VI CHIEDO UN AIUTO PER AVVISARE TERRITORIALMENTE I GRUPPI POLITICI CHE HANNO ADERITO A CHIEDERE SPAZI E CHE SI SONO PRONUNCIATI A FAVORE DEL SI ‘IN MODO DA OCCUPARE TUTTI GLI SPAZI DISPONIBILI PER IL SI’.
    So benissimo che il tempo è veramente poco, proviamoci se ci riusciamo…
    Qui un link con maggiori informazioni
    http://www.levantenews.it/index.php/2016/03/03/referendum-ecco-tutte-le-regole-sulla-propaganda/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.