Yerka, artista a tutto tondo – 2

di Mauro Antonio Miglieruolo

Gli elementi dell’immagine non sono nuovi. Nuova è la loro combinazione. L’effetto il solito. Ci lascia sospesi tra sogno e realtà. Il tutto è vero e inventato nello stesso tempo. Lo stesso può dirsi delle immagini che seguono.

*

Siamo – sempre che non ricordi male (lo dice uno che ricorda con sempre difficoltà crescente – su un terreno nuovo per Yerka. Interessante notare la capacità di trasformare un tema classico in uno moderno “pastorale”

Vale quanto detto all’inizio. Con l’annotazione che la combinazione degli elementi dà vita a un quadro effettivamente nuovo.

Peccato non poter disporre di una versione più grande dell’immagine. Una particolarmente significativa. Prometto di cercarla e, se la trovo, offrirla agli ammiratori e alle ammiratrici di Yerka.

Vale quanto detto all’inizio. Non (nonostante tutto) per quella che segue.

Suggestione e fantasia. Capacità combinatoria. Sintesi felice.

Sintesi felicissima. Tra le mie preferite. Guardatela con attenzione. Guardatela a lungo. Proverete delle sensazioni. Possibile pure che nelle vostre teste si formi un racconto o quantomeno l’idea di un racconto.

Bel dormire da piedi. Che è anche un dormire tra i piedi. Il tutto alla luce del sole. L’intento è satirico. Forse. Non conosco il polacco per poterlo affermare con sicura certezza però la traduzione dal polacco della parola czworstrònna mi ha dato “Quadrilatero”.

Bizzarro e seducente. Nuovo, anche.

Qui la prima puntata: Yerka, artista a tutto tondo – 1

CONTINUA SABATO PROSSIMO

Miglieruolo
Mauro Antonio Miglieruolo (o anche Migliaruolo), nato a Grotteria (Reggio Calabria) il 10 aprile 1942 (in verità il 6), in un paese morente del tutto simile a un reperto abitativo extraterrestre abbandonato dai suoi abitanti. Scrivo fantascienza anche per ritornarvi. Nostalgia di un mondo che non è più? Forse. Forse tutta la fantascienza nasce dalla sofferenza per tale nostalgia. A meno che non si tratti di timore. Timore di perdere aderenza con un mondo che sembra svanire e che a breve potrebbe non essere più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *