2 minuti alla mezzanotte atomica

della redazione di Pressenza (*)

(Foto di Bulletin of the Atomic Scientists)

 

Nel corso di una conferenza stampa oggi a Washington il Presidente del  Bulletin of the Atomic Scientists,  Rachel Bronson ha spiegato perché  il Doomsday Clock, famoso orologio che da dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale segue simbolicamente il rischio di una guerra nucleare è stato spostato a due minuti alla mezzanotte.

Gli scienziati che valutano il complesso sistema di dati che produce l’aggiornamento dell’orologio sono preoccupati per la “minaccia nucleare insostenibile” data dall’escalation nucleare della Corea del Nord, dalle tensioni tra USA e Russia, dal miglioramento tecnologico delle armi nucleari che producono la concreta possibilità che esse vengano usate.

Gli scienziati hanno rivolto un appello urgente alla società civile e a tutte le persone affinché facciano pressione sui governanti per invertire questa tendenza negativa.

“Cogliamo l’opportunità di fare un mondo più sicuro e più sano” conclude l’appello lanciato in questa occasione.

(*) www.pressenza.com

Redazione
La redazione della bottega è composta da Daniele Barbieri e da chi in via del tutto libera, gratuita e volontaria contribuisce con contenuti, informazioni e opinioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.