Wittgenstein, vagabondo del linguaggio

di Fabrizio Melodia Buon compleanno al filosofo del linguaggio Ludwig Wittgenstein, croce e delizia per chi ha l’occasione di incrociarsi o scontrarsi con il suo pensiero assai anti-convenzionale. Nacque a Vienna il 26 aprile 1889. Carattere assai introverso fin dagli inizi, peggiorato per il suicidio di ben tre dei suoi fratelli quando ancora aveva i calzoncini corti. Molti aneddoti riferiscono

Continua a leggere

I giganti attaccano: fra manga e mitologie

di Fabrizio Melodia «Perché voglio sapere, saper com’è fatto il mondo fuori di qua. Non voglio passare tutta la mia esistenza all’interno delle mura, ignaro di tutto. Inoltre, se non ci fosse più nessuno con questo scopo, i nostri cittadini avrebbero perso la loro vita invano»: così uno dei personaggi del manga «L’attacco dei giganti», uno dei maggiori successi nella

Continua a leggere

Akira Kurosawa: il più occidentale dei cineasti orientali

di Fabrizio Melodia Buon compleanno, Akira Kurosawa. Nato a Tokyo il 23 marzo 1910 fu artista eclettico che ha da sempre cercato di costruire un ponte fra Oriente e Occidente, mondi solo all’apparenza separati. Ancora adesso è un modello per molti registi e sceneggiatori. Un artista che ha sempre cercato di ottenere nelle sue opere un equilibrio fra contenuto e

Continua a leggere

Anno 391: i cristiani si trasformano in persecutori

Fabrizio Melodia racconta gli editti di Teodosio I «L’Augusto Imperatore (Teodosio) ad Albino, prefetto del pretorio. Nessuno violi la propria purezza con riti sacrificali, nessuno immoli vittime innocenti, nessuno si avvicini ai santuari, entri nei templi e volga lo sguardo alle statue scolpite da mano mortale perché non si renda meritevole di sanzioni divine ed umane. Questo decreto moderi anche

Continua a leggere

7 febbraio 1980: «The Wall» dei Pink Floyd sfonda …

… il muro dell’alienazione di Fabrizio Melodia E sono 41 – ma sembra non sentirli – per il doppio vinile «The Wall». Il concept album della band progressive rock britannica si rivelò un colossale successo commerciale e (per molti) un capolavoro. Rimise i Pink Floyd insieme dopo litigi, ossessioni, cambiamenti musicali epocali e una colossale crisi finanziaria che aveva portato

Continua a leggere

Settimio Severo: dopo la morte una breve diarchia

 Il 4 febbraio 211 muore l’imperatore, gli succedono i figli Caracalla e Geta di Fabrizio Melodia Ho sempre amato moltissimo la storia romana antica, appassionante come un romanzo fantasy… tranne che era tutto vero (anche se alcuni resoconti sono coloriti in modo sospetto).  I primi due secoli dell’Impero romano sono una delle epopee d’oro in cui si potrebbe pescare a

Continua a leggere

21 gennaio 1950: muore George Orwell

di Fabrizio Melodia George Orwell, all’anagrafe Eric Arthur Blair, nacque in India, dato che suo padre lavorava lì come funzionario amministrativo dell’Impero Britannico. Trascorse poi infanzia e adolescenza in Inghilterra, frequentando il St. Cyprian College a Eastbourne e poi, grazie alla vincita di una borsa di studio, il prestigioso Eton College. Non furono anni felici per il giovane Orwell: a

Continua a leggere
1 2 3 47