La sconfitta della rivoluzione povera di fra Dolcino

di Fabrizio Melodia «Or di’ a fra Dolcin dunque che s’armi, tu che forse vedrà il sole in breve, s’ello non vuol qui tosto seguitarmi, sì di vivanda, che stretta di neve non rechi la vittoria al Noarese, ch’altrimenti acquistar non saria leve.» (Dante Alighieri, «Inferno», XXVIII, 55-60). Così il “sommo poeta” destina Dolcino tra le bolge infernali dei fomentatori

Continua a leggere

Niccolò che spostò il sole

Fabrizio Melodia racconta Mikołaj Kopernik o se preferite Nikolaus Kopernikus, insomma Copernico Astronomo, matematico, giurista, letterato, teologo. Niccolò Copernico, personalità poliedrica e irrequieta, nasceva il 19 febbraio 1473. Può definirsi colui che mise fine a un modo errato di considerare l’universo, aprendo all’astronomia moderna e mettendo in naftalina le teorie aristoteliche imperanti. Cosa fece di così grandioso? Si permise di

Continua a leggere

Al-Ghazali, il più scettico degli islamisti

di Fabrizio Melodia 19 dicembre 1111, una data capitale per la filosofia e la teologia islamica: muore infatti il filosofo teologo mistico e giurista Abū Ḥāmid Muḥammad Ibn Muḥammad Aṭ-ṭūsī al-Ghazālī, noto come Al-Ghazali, latinizzato successivamente in Algazel. Nacque a Tus, in Persia, nel 1058, fu uno spirito assai irrequieto e avventuroso, sempre diviso tra critica ai filosofi e tentativo

Continua a leggere

Claude Cahun al secolo Lucy Renée Mathilde Schwob

di Fabrizio Melodia Chi era Claude Cahun? Una donna vestita da maschio? Un’artista surrealista a cui piaceva dare scandalo per i modi eccentrici? Una rivoluzionaria pioniera del cosiddetto Gender Fluid, ovvero una persona che, secondo le moderne definizioni, non vuole essere etichettata in nessun schema di sessualità predefinito? Era tutto questo e molto di più. Andiamo a scoprire Claude Cahun,

Continua a leggere
1 2 3 4 50