ALL’IGNOTO DESTRIERO

CAVALLO PER ALL'IGNOTO DESTRIEROun monumento

andrebbe fatto

a quell’anonimo cavallo

che, chissà dove e quando,

volente o nolente,

si trovò

a sperimentare

l’efficacia

della famosa dose:

a parte

la sua rassicurante evocazione

in ogni prescrizione a spanne

di tutti i medici un po’ spicci

ma simpatici,

di lui nulla si sa…

proprio come tutto s’ignora

del soldato senza nome:

era un elegante e ubbidiente

palafreno

o un acciaccato ronzino in disarmo?

un instancabile stallone

o un corsiero senza paura?

un poderoso bestione da tiro

o un puledro irrefrenabile,

indisciplinato, allegro, scavezzacollo?

boh! io so solo, che stamattina,

ingollata nottetempo

e senza manco un prosit

la risolutiva dose da cavallo,

devo dire: mi sento molto meglio.

Pabuda
Pabuda è Paolo Buffoni Damiani quando scrive versi compulsivi o storie brevi, quando ritaglia colori e compone collage o quando legge le sue cose accompagnato dalla musica de Les Enfants du Voudou. Si è solo inventato un acronimo tanto per distinguersi dal suo sosia. Quello che “fa cose turpi”… per campare. Tutta la roba scritta o disegnata dal Pabuda tramite collage è, ovviamente, nel magazzino www.pabuda.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.