Brescia: assolti gli attivisti antisfratto imputati…

Si è concluso con tre assoluzioni il processo con rito abbreviato che si è tenuto il 6 giugno 2018 a carico di tre compagni del Movimento di Lotta per la Casa di Brescia per un picchetto antisfratto del 15 novembre 2017 che si svolse senza alcun momento di tensione.

Quel giorno attivisti e solidali avevano bloccato lo sfratto di una famiglia pakistana con due minori vittime della morosità incolpevole e in attesa di accedere a una casa popolare, cosa che poi avvenne. La proprietà non voleva però attendere il passaggio e concedere alcuna proroga, decidendo invece di denunciare gli attivisti.

I tre erano accusati di radunata sediziosa e violenza e minaccia a pubblico ufficiale da parte del “solito” PM Cassiani, impegnato da tempo in una crociata contro le lotte sociali bresciane.

QUI la corrispondenza dal processo di Umberto della nostra redazione che ha raccolto anche un commento alla sentenza da parte di uno dei legali della difesa, Manlio Vicini. Ascolta o scarica

(*) ripreso da Radio Onda d’Urto

 

LE VIGNETTE – la seconda è di MAURO BIANI – sono scelte dalla “bottega”.

 

Redazione
La redazione della bottega è composta da Daniele Barbieri e da chi in via del tutto libera, gratuita e volontaria contribuisce con contenuti, informazioni e opinioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.