Cambiare la vita?

Sei x Sii (mi passate la battuta?) ovvero 6 incontri – di Mag6 – a Reggio Emilia, fra settembre e ottobre, intitolati «Sii il cambiamento che vuoi veder avvenire nel mondo» dedicati a chi vuole dare spazio a pensieri, emozioni, sogni e orientare la vita verso ciò che più desidera. Ma, come vedrete, c’è anche l’opzione 1 + 1 cioè un weekend residenziale a Scandiano. Potete sapere tutto dal messaggio, qui sotto, di Luca. Se non sapete cosa è «Mag6» cercate qui in blog o guardate in rete. La proposta nasce da Mag6 epperòperonperò: A) sarebbe proprio ora che vi faceste soci o socie; B) comunque gli incontri sono aperti. Il mio parere su Mag6? Da mooooolti anni oscilla fra l’entusiasmo e l’ululato. (db)  

Da parecchi anni ho il privilegio, insieme ad altri formatori Mag6, di accompagnare tante realtà socie nel realizzare i propri progetti, proponendo loro nuovi strumenti in ambito gestionale, organizzativo, strategico. Alcune volte vengono raggiunti grandi risultati, altre volte purtroppo no.

Credo che ciò che fa la differenza, che influenza in modo rilevante i risultati delle nostre azioni (e la qualità della nostra vita 🙂 sia la disponibilità, il coraggio ad esplorare e portare cambiamenti non solo “fuori” ma anche “dentro” di noi.

Con questo fine nella primavera scorsa ho sperimentato il primo percorso Mag6 per «Prendersi cura di sé». Visti gli incoraggianti risultati ottenuti rilancio la proposta, naturalmente approfondita ed ampliata! 🙂

Per presentare questo nuovo percorso si terrà un incontro introduttivo: giovedì 12.09.2013 dalle 18 alle 20 c/o la sede Mag6 in Via Vittorangeli 7/cd a Reggio Emilia. Ingresso libero per chiunque sia interessato al tema.

«Secondo me il grande pericolo del momento è la rinuncia alla speranza, l’idea che i giochi sono fatti, che il mondo è già in mano “agli altri” e che non ci si può più far nulla. Tutti si sentono più o meno tristi, sfruttati, depressi, ma non hanno un obiettivo contro cui riversare la propria rabbia o a cui rivolgere la propria speranza. Dov’è il centro di potere che immiserisce le nostre vite? Bisogna forse accettare una volta per tutte che quel centro è dentro di noi e che solo una grande rivoluzione interiore può cambiare le cose, visto che tutte le rivoluzioni fatte fuori non hanno cambiato granché»: così Tiziano Terzani.

Prenderemo sul serio le parole di Terzani e ci regaleremo un tempo speciale, per cercare dentro di noi ciò che di solito siamo portati a cercare “fuori”.

Andremo alla ricerca di ciò che ci rende veramente felici, cercheremo di individuare quali sono gli ostacoli che ci impediscono di raggiungere ciò che desideriamo e sperimenteremo nuovi strumenti per poter realizzare i nostri obiettivi.

Esploreremo come funziona la nostra mente, verificheremo quanto sia importante prendersi cura dei propri pensieri e delle proprie emozioni, quanto sia vitale per noi conoscere le nostre credenze, fare i conti con le nostre paure, prenderci la responsabilità della nostra vita.

Sperimenteremo nuovi strumenti per cambiare il nostro dialogo interiore da negativo a positivo.

A questo punto tocca a te:

se sei incuriosito o semplicemente vuoi saperne di più ti aspetto all’incontro di presentazione (oppure contattami direttamente – luca@mag6.it).

A presto, Luca Iori  

ECCO IL PROGRAMMA DEL PERCORSO NELLE DUE MODALITA’ PROPOSTE

PRIMA PROPOSTA: SEI INCONTRI A CADENZA SETTIMANALE dal 25.9 al 30.10.2013  

DESTINATARI:

Il percorso è particolarmente adatto a coloro che stanno portando avanti progetti appassionanti, o che vorrebbero intraprenderli, e che sentono la necessità di gestire meglio le loro “dinamiche interiori” (leggasi “amministratori di cooperative-associazioni-realtà collettive socie di Mag6” 🙂  

TEMI AFFRONTATI

->La realtà e la nostra percezione, quale relazione viviamo fra queste due entità?

->Vedere e mettere in discussione le cornici entro cui ci muoviamo

->I desideri che vorremmo realizzare e gli ostacoli che incontriamo sul percorso

->Il cambiamento, perché alcune volte avviene facilmente mentre altre volte ci sembra impossibile?

->Le nostre credenze e la loro influenza sulla nostra vita

->Come funziona la mente e il nostro dialogo interiore?

->Come avere accesso al nostro subconscio?

->Trasformare i sogni in obiettivi raggiungibili

METODOLOGIA e OBIETTIVI 

Il percorso sarà facilitato da Luca Iori, formatore Mag6 e counsellor. Si baserà su momenti teorici ed esperienziali.

Poiché l’obiettivo del percorso è quello di avere maggior consapevolezza sui nostri “processi interiori” ed apprendere nuovi strumenti per incidere concretamente nella propria vita, fra un incontro e l’altro i partecipanti sperimenteranno individualmente “a casa” quanto appreso in aula. Gli incontri di gruppo favoriranno momenti di condivisione e scambio.

AGENDA E LUOGO DEGLI INCONTRI  

Il mercoledì dalle 18 alle 20 c/o Centro Shiatsu in viale Risorgimento 10/A a Reggio Emilia. Dunque: 25.09.2013; 02.10.2013; 09.10.2013; 16.10.2013; 23.10.2013 e 30.10.2013

INFORMAZIONI E ISCRIZIONI  

Contattare Luca Iori via mail luca@mag6.it o allo 0522-454832;

Per partecipare occorre iscriversi entro il 13.09.2013 versando una quota di 25 euro (a parziale copertura dei costi organizzativi, non restituibile)

Il percorso è a numero chiuso, da un minimo di 8 fino ad un massimo di 16 partecipanti.

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE AI COSTI   

L’organizzazione economica del percorso è “sperimentale” e si basa sui princìpi della auto-sostenibilità, della compartecipazione, della massima accessibilità a chiunque desideri partecipare in una logica di corresponsabilità.

Insomma nessuno deve essere costretto a rinunciare per problemi economici! Pertanto:

->al momento dell’iscrizione ogni partecipante verserà 25 euro che serviranno per coprire i costi organizzativi del percorso (naturalmente si accettano anche BUS, non solo euro!:-) ;

->a ognuno dei sei incontri ogni partecipante darà, liberamente e in modo anonimo, un proprio contributo che servirà a remunerare il costo del lavoro e a contribuire alla copertura, in quota parte, dei costi generali della cooperativa.

Ma la proposta non termina qui!!!

Nella primavera scorsa divers* soc* sarebbero stat* interessat* a partecipare al primo percorso ma la distanza da Reggio glielo impediva. Ed allora eccovi una proposta alternativa: lo stesso percorso elaborato in un fine settimana, così da rendere sensato un viaggio. Et voilà.

SECONDA PROPOSTA: FINE SETTIMANA del 9 e 10 settembre 2013  

DESTINATARI + TEMI AFFRONTATI +METODOLOGIA e OBIETTIVI: gli stessi della prima proposta!

DATA E LUOGO DELL’INCONTRO: sabato 9 novembre dalle 10 alle 19 e domenica 10 novembre dalle 9alle 17.30 nelle prime colline di Scandiano (RE), in un luogo magico, completamente immerso nella natura (e a soli 30 minuti da Reggio Emilia)

ORGANIZZAZIONE PRANZI-CENE-PERNOTTAMENTO:

Pranzo di sabato e domenica: pausa-buffet autogestita dove condivideremo ciò che avranno portato i partecipanti.

Cena di sabato: ceneremo insieme c/o la struttura che ci ospita, al prezzo di 15 euro.

Pernottamento e colazione, tre diverse opzioni: 1. si può dormire c/o la palestra della struttura che ci ospita portandosi sacco a pelo e materassino, al costo di 5 euro; 2. si può dormire in camera comune o in un vicino B.B, con un costo dai 12 ai 25 euro, a seconda del tipo di sistemazione; 3. ci si può organizzare autonomamente, quindi a costo zero (le diverse scelte dovranno essere comunicate via mail al momento dell’iscrizione).

INFORMAZIONI E ISCRIZIONI:   

Idem cioè contattare Luca Iori via mail luca@mag6.it o telefonando allo 0522-454832.

Per partecipare occorre iscriversi entro il 13.10.2013 versando una quota di 25 euro (a parziale copertura dei costi organizzativi, non restituibile)

Il percorso è a numero chiuso, da un minimo di 8 fino ad un massimo di 16 partecipanti.

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE AI COSTI:  

L’organizzazione economica del percorso è “sperimentale” e si basa sui principi della auto-sostenibilità, della compartecipazione, della massima accessibilità a chiunque desideri partecipare in una logica di corresponsabilità.

Insomma nessuno deve essere costretto a rinunciare per problemi economici! Pertanto:

->al momento dell’iscrizione ogni partecipante verserà 25 euro che serviranno per coprire i costi organizzativi del percorso (naturalmente si accettano anche BUS, non solo euro!:-) ;

->al termine del laboratorio ogni partecipante darà, liberamente e in modo anonimo, un proprio contributo che servirà a remunerare il costo del lavoro e contribuire alla copertura, in quota parte, dei costi generali della cooperativa.

Redazione
La redazione della bottega è composta da Daniele Barbieri e da chi in via del tutto libera, gratuita e volontaria contribuisce con contenuti, informazioni e opinioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.