Erri De Luca, temperatura resistente

di Sandro Sardella  

domenica 6 ottobre 2013 in prima pagina sul Corriere della Sera ..

nella rubrica “Padiglione Italia” di Paolo Grasso .. un virulento

attacco allo scrittore Erri De Luca ..

un quasi linciaggio .. una sequela di allusioni .. accuse incontinenti

& basse .. per la sua ferma presa di posizione a favore dei resistenti

all’Alta Velocità in Val di Susa ..

parole livide & accidiose sgorgate melmose & rancorose .. verso

quei movimenti che Erri De Luca & altri “ricordano” e non

rinnegano ..

ed io “compagno” a Lui & altri .. di storie vicine .. di anni che

fanno paura ancora .. in questa nota d’acqua ecco del “cattivo

maestro” .. l’azzardo dei versi ..

da : “Opera sull’acqua e altre poesie” (Einaudi, 2002)

Sputi

Lo sputo nella mano

si asciuga sul piccone,

lo sputo in terra

poi diventa fango

da impastarci un Adàm,

lo sputo contro il muro

era rosa di sangue,

lo sputo per la fame

è duro di bestemmia,

lo sputo contro il viso

non l’ho saputo fare

e nemmeno nel piatto,

lo sputo che Giobbe

non riesce a inghiottire

non l’ho conosciuto,

lo sputo contro vento: molte volte,

assolo, senz’amore,

lo sputo tiene insieme

tutto quello che ho scritto.

Valore

Considero valore ogni forma di vita, la neve, la fragola,

la mosca.

Considero valore il regno minerale, l’assemblea delle

stelle.

Considero valore il vino finchè dura il pasto, un sorriso

involontario, la stanchezza di chi non si è risparmiato,

due vecchi che si amano.

Considero valore quello che domani non varrà più

niente e quello che oggi vale ancora poco.

Considero valore tutte le ferite.

Considero valore risparmiare acqua, riparare un paio

di scarpe, tacere in tempo, accorrere a un grido, chie-

dere permesso prima di sedersi, provare gratitudine

senza ricordare di che.

Considero valore sapere in una stanza dov’è il nord,

qual è il nome del vento che sta asciugando il bucato.

Considero valore il viaggio del vagabondo, la clausura

della monaca, la pazienza del condannato, qualunque

colpa sia.

Considero valore l’uso del verbo amare e l’ipotesi che

esista un creatore.

Molti di questi valori non ho conosciuto.

Redazione
La redazione della bottega è composta da Daniele Barbieri e da chi in via del tutto libera, gratuita e volontaria contribuisce con contenuti, informazioni e opinioni.

Un commento

  • Ogni attacco livido ,a un uomo come Erri è semplicemente un raglio d’ asino, che l’ asino è assai più nobile di ceri scribacchini. La poesia è la risposta vincente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.