Ho un amico

di Pabuda (*)  

ho un amico

così timido

che quasi

non me lo ricordo.

per via

della timidezza

sua

anche quando

ha da dire

verità semplici

e abbastanza risapute

fa dei giri di parole

talmente complicati

e contorti

che m’ingarbuglio anch’io

e, il più delle volte,

zitto e muto

mi nascondo arrossendo

al riparo

della sua timidezza.

(*) avviso alla vasta tifoseria di Pabuda: questa poesia è apparsa il 29 agosto per subito sparire; il classico errore dio datazione, Ho avuto conferma da Ucc e Npp – Ufficio Calendari Cosmici e Neuropesie Premiata Pasticcheria – che l’appuntamento con Pabuda resta fissato alla domenica mattina. (db)

Redazione
La redazione della bottega è composta da Daniele Barbieri e da chi in via del tutto libera, gratuita e volontaria contribuisce con contenuti, informazioni e opinioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.