Jean Ziegler (e non solo) il 2 ottobre a Ferrara

Credo che i libri di Jean Ziegler siano fra le analisi più crude ma anche più documentate della situazione nella quale ci siamo ridotti. Un mondo ri-feudalizzato, privatizzato, l’impero della vergogna (come recita il titolo di un suo libro) nel quale lui però ha scelto di stare dalla parte dei deboli (come titolava un altro libro, uscito in Italia nel 2004. Proprio la chiarezza di Ziegler e il prestigio di cui gode spiegano… la censura, il silenzio quasi totale che in Italia (un Paese, come si sa, particolarmente ri-fedaulizzatto e gangsterizzato) lo circonda.
E’ una ragione in più per lodare la scelta della rivista “Internazionale” che lo ha invitato agli ormai abituali incontri che organizza a Ferrara (quest’anno 1, 2 e 3 ottobre) con altri giornaliste-i, pensatori e pensatrici, scrittori-scrittrici interessanti, spesso scomodi e comunque fuori dal nulla dominante. Dunque con Ziegler ci saranno Amira Hass, Barbara Ehrenreich, il discusso Tariq Ramadan (di lui in effetti si parla molto, è l’eccezione, anche se c’è chi vorrebbe imbavagliarlo), Paulina Chiziane, Boubacar Boris Diop, Yanick Lahens e altre/i; ci saranno anche spazi per il teatro (con Gipi, Valerio Mastrandrea ecc), musica, documentari e film. Altre informazioni ovviamente sul sito.
Beata/o chi ci potrà passare tre giorni.

Su codesto blog trovate due mie recensioni ai libri di Ziegler in data 5 dicembre 2006 (ripresa da www.carta.org) e 30 aprile 2010.

Redazione
La redazione della bottega è composta da Daniele Barbieri e da chi in via del tutto libera, gratuita e volontaria contribuisce con contenuti, informazioni e opinioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.