Un commento

  • E’ la situazione che sta pericolosamente evolvendo da qualche decennio a questa parte, dal trascinarsi delle dittature fasciste Portoghese e Spagnola(finite nel 1974 e 1975), dal colpo di stato fascista in Grecia del 1967 e finito nel 1974, dalla non rimozione sia in Italia che in Germania, ma soprattutto in Italia, dopo la fine del secondo conflitto mondiale, dei più alti vertici dell’esercito e degli apparati di forza del ventennio. Nessuno venne mai processato o epurato. Nessuno fu mai estradato all’estero o giudicato da un tribunale internazionale. Molti di loro furono invece coscientemente reintegrati nei loro posti di responsabilità, dando così contunuità alla logica degli apparati fascisti, agendo come quinta colonna nello stato repubblicano nella copertura dello stragismo fascista. Se poi vi aggiungiamo le politiche attuate dal centro sinistra in stile “Violante”, i revisionismi e le falsità sulle Foibe, beh…non c’è da meravigliarsi molto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.