Oltre la solidarietà frantumata

Prendiamo la Parola, Associazione nazionale di immigrati/e e persone di origine straniera

con il sostegno di Associazione Todo Cambia, Associazione Università Migrante, Associazione Cittadini del MondoProgetto IO – Immigrazione e Omosessualità, Associazione culturale Punto Rosso, Camera del lavoro di Milano, Arci Milano e in collaborazione con il Comune di Milano
presentano:
OLTRE LA SOLIDARIERÀ FRANTUMATA
Incontro-dibattito con Bill Fletcher Jr.
Martedì 17 settembre 2013, ore 18.30
Sala Buozzi, Camera del Lavoro – C.so di Porta Vittoria, 43 – Milano
Introduzione di Mercedes Frias
– Presidente dell’Associazione nazionale Prendiamo la Parola
Saluto di Pierfrancesco Majorino
– Assessore alle Politiche sociali e Cultura della salute del Comune di Milano
Le pagine migliori della storia dei movimenti dei lavoratori sono state scritte con l’inchiostro della solidarietà: le conquiste che il mondo del lavoro ha saputo raggiungere sono state possibili grazie a forti legami di condivisione e di sostegno reciproco.
Da decenni ormai tali legami si sono indeboliti.
In numerosi paesi del Nord del mondo, tra cui l’Italia,  le politiche di “governo” dell’immigrazione hanno pesantemente contribuito a tale processo di disgregazione sociale attraverso il riconoscimento differenziato dei diritti dei lavoratori stranieri e nativi.
Con Bill Fletcher Jr. discuteremo dell’analogo fenomeno sociale che si sta manifestando negli Stati Uniti d’America, e delle strategie più efficaci per contrastarlo.
Bill Fletcher Jr. è sindacalista, esperto di questioni internazionali e attivista antirazzista; membro del comitato di redazione di BlackCommentator.com, ex presidente diTransAfrica Forum e uno tra i fondatori del Black Radical Congress; co-autore (con Fernando Gapasin) di Solidarity Divided: The Crisis in Organized Labor and a New Path Toward Social Justice e autore di They’re bankrupting us – And Twenty Other Myths About Unions.
Redazione
La redazione della bottega è composta da Daniele Barbieri e da chi in via del tutto libera, gratuita e volontaria contribuisce con contenuti, informazioni e opinioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.