Quando un paramecio e Daniela si incontrarono

La nostra differenza sessuale – «sexus» in latino significa separazione – incuriosisce un paramecio il quale incontra Daniela Danna (ricercatrice dell’università di Milano e direttora di www.xxdonne.net) e le rivolge 9 scomode domande: da «perché siete divisi tra maschi e femmine?» per concludere con «Ho sentito parlare di post-genere, vi state forse riavvicinando a noi parameci?» passando per «voi donne volete essere uguali gli uomini o differenti?» e «come vivete la sessualità?». Il titolo – «Il genere spiegato a un paramecio» – e il disegno in copertina fanno pensare a un testo ironico ma è così solo in parte. Danna è bravissima nel tenere insieme serietà e leggerezza, nel ricordare la significativa etimologia delle parole e il loro significato mutante (o travisato) – da famiglia a stupro, da clitoride a … lavoro – o nel riassumere complessi passaggi storici e legislativi. Violenze e ignoranze, persecuzioni e pregiudizi, verità assolute in un Paese che altrove vengono capovolte riassunte in poche pagine. Danna è sempre molto netta e chiara, con la forza dei fatti. Solo nel rispondere alla questione del «sesso come merce di scambio» affronta alcuni nodi in modo un po’ sbrigativo: forse perché, come studiosa, ha dovuto dipanare molte trame sul mercato del sesso e inconsciamente rimanda chi legge a due suoi precedenti volumi. Per noi mammiferi pensanti è un utile, inquietante ripasso di temi spinosi ma chissà cosa ne penserà il paramecio curioso, nostro lontanissimo parente. Costa solo 6 euri e lo edita Bfs ovvero la Biblioteca Franco Serantini.

DOPPIA NOTA

Questa mia recensione è uscita (al solito: parola più, parola meno) il 24 agosto sul supplemento libri del quotidiano «L’unione sarda». Il libro di Daniela Danna è pieno di spunti e magari ci tornerò sopra.

Chi frequenta spesso codesto blog avrà notato che il mercoledì di solito è gestito per intero da Mau ovvero Muro Antonio Miglieruolo (che di recente sta curando un Dossier di fantascienza, giunto alla puntata 25): questa settimana però Mau ha qualche impiccio e salta il terzo post, così lo sostituisco io. (db)

Redazione
La redazione della bottega è composta da Daniele Barbieri e da chi in via del tutto libera, gratuita e volontaria contribuisce con contenuti, informazioni e opinioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.