Rimuoviamo le atomiche Usa in Europa: vecchie e…

… nuove. Dal 13 al 22 luglio campo internazionale a Buchel, in Germania

di Alfonso Navarra (*)

 

Invitiamo attivisti per la pace, anti-nucleari, per il clima, per i diritti umani e degli animali nel campo di pace dal 13 al 22 luglio 2020, vicino al cancello principale della base aerea di Büchel nella Germania centro-occidentale. L’International Action Camp fa parte di 20 settimane di azione presso la base che va dal 26 marzo al 9 agosto. Il campo si trova in una splendida area rurale e comprende pasti biologici cucinati nel campo, acqua corrente, accesso a Internet e alloggi di ogni genere tra cui campeggio. I partecipanti apprezzeranno il networking internazionale, veglie, film, seminari, addestramento alla nonviolenza, resistenza civile e una o due escursioni nella pittoresca regione vulcanica dell’Eifel nella valle del fiume Mosella. La quota di partecipazione al campo: 25 euro al giorno per tre pasti e servizi di campeggio. Le camere negli ostelli vicini costano 25-30 euro in più a notte.

La Settimana Internazionale 2020 sarà la quarta volta in cui i resistenti nucleari statunitensi si uniranno agli attivisti europei per affrontare le armi nucleari statunitensi a Büchel.

Background politico, militare e aziendale

Nonostante la fine della guerra fredda, circa 20 bombe nucleari statunitensi sono ancora dispiegate in Germania. I piloti tedeschi sono entrambi addestrati e obbligati a decollare con queste bombe nei loro bombardieri da combattimento Tornado e, se gli ordini provengono da un presidente degli Stati Uniti attraverso la NATO, per usarli sui loro obiettivi. Questo terrificante piano di guerra della NATO fa parte dell ‘”accordo di condivisione nucleare” tra Stati Uniti e Germania e include un’opzione di primo colpo. La NATO chiama questa proliferazione nucleare “condivisione del potere e degli oneri”. Inoltre, esercitazioni nucleari vicino al confine russo est-europeo – l’ultimo è stato chiamato in codice “mezzogiorno costante” – con decine di migliaia di soldati e importanti movimenti di pesanti attrezzature militari.

Queste armi termonucleari dovrebbero essere sostituite da una costosa, nuova bomba nucleare a guida di precisione chiamata B61-12. Tre laboratori americani – Los Alamos e Sandia nel New Mexico; Lawrence Livermore in California – progettarono la B61-12 e le parti furono realizzate nel complesso Y12 nel Tennessee, nello stabilimento di Kansas City nel Missouri e a Sandia. L’assemblaggio finale avrà luogo a Pantex, in Texas. I principali appaltatori sono Boeing, Lockheed-Martin, Honeywell e Bechtel. La FAS (Federation of American Scientist) riferisce che le circa 150 B61-12 previsti per l’Europa costeranno almeno $ 25 milioni ciascuna.

Per prendere parte alla manifestazione  basta contattare: mariongaaa@gmx.de o tramite il nostro sito Web: <www.buechel-atombombenfrei.de

Fateci sapere di qualsiasi supporto di cui potreste aver bisogno. Ci saranno un ufficio e una persona di contatto nelle vicinanze.

(*) L’appello è stato scritto da Alfonso Navarra dopo aver sentito Turi Vaccaro per telefono (attualmente soggiorna nelle vicinanze del presidio antiMUOS a Niscemi) che gli ha segnalato l’iniziativa.

Redazione
La redazione della bottega è composta da Daniele Barbieri e da chi in via del tutto libera, gratuita e volontaria contribuisce con contenuti, informazioni e opinioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.