Scor-date: 5 marzo 1940

Il massacro della foresta di Katyn

di Energu (*)

La maggior parte dei russi hanno saputo la verità solo nell’aprile 2010, cioè solo 70 anni dopo, grazie a un film trasmesso sul canale cultura della tv di Stato che sino ad allora era vietato nelle sale. Il film (del 2007) «Katyn», del grande regista polacco Andrzej Wajda, ha per sottotitolo «il mistero di un crimine mai raccontato» ed è proprio così: non se ne poteva parlare anche se molti (in Urss e in Polonia) sapevano fin dall’inizio.

5marzo-energu

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(*) Chi volesse saperne di più recuperi «Pulizia di classe: il massacro di Katyn» (Il mulino, 2006) un incisivo e documentato saggio di Victor Zaslavsky.

Ricordo – per chi si trovasse a passare da qui per la prima volta – il senso di questo appuntamento quotidiano. Dall’11 gennaio, ogni giorno (salvo contrattempi sempre possibili) troverete in blog a mezzanotte e un minuto una «scordata» – a volte due – di solito con 24 ore circa di anticipo sull’anniversario. Per «scor-data» si intende il rimando a una persona o a un evento che per qualche ragione la gente sedicente “per bene” ignora, preferisce dimenticare o rammenta “a rovescio”.

Molti temi, varie le firme e assai diversi gli stili e le scelte; a volte troverete post brevissimi, magari solo una citazione, un disegno o una foto. Se l’idea vi piace fate circolare le “scor-date” o linkatele ma ovviamente citate la fonte. Se vi va di collaborare mettetevi in contatto (#000080;">pkdick@fastmail.it) con me e con il piccolo gruppo intorno a quest’idea, di un lavoro contro la memoria “a gruviera”. (db)

 

Redazione
La redazione della bottega è composta da Daniele Barbieri e da chi in via del tutto libera, gratuita e volontaria contribuisce con contenuti, informazioni e opinioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.