Muoversi? Respirare? Dipende, forse no

La rubrica settimanale (con brevi testi e fotomontaggi) di Chief Joseph: 92esimo appuntamento

A fine maggio il ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia e il presidente dell’Anci (cioè dell’associazione fra i Comuni) Antonio Decaro hanno proposto l’istituzione dell’assistente civico: 60 mila volontari coordinati dalla Protezione Civile. Il loro ruolo sarebbe far rispettare le regole durante la fase 2, garantendo il distanziamento sociale nei parchi, nelle spiagge e nei locali ma anche aiutando le persone che si trovano in difficoltà. Presterebbero il loro supporto gratis fino a un massimo di tre giorni a settimana.

Nella foto il ministro Francesco Boccia.

 

Il 25 maggio a Minneapolis quattro poliziotti hanno fermato George Floyd, un afro-americano, accusato per un biglietto falso da 20 dollari in un negozio. Lo hanno ammanettato e steso a terra. Uno di loro, Dereck Chauvin, lo teneva bloccato con il ginocchio sul collo. Floyd chiedeva aiuto: «non posso respirare» ma Chauvin non ha mollato fino a quando il “sospetto” è morto soffocato. L’agghiacciante scena – 9 minuti – è stata ripresa da alcuni passanti.

Nella foto Marcello Guida: nel 1969 era questore a Milano e dopo la strage di Piazza Fontana coprì i neofascisti indirizzando le indagini verso gli anarchici del tutto innocenti (Pietro Valpreda restò a lungo in galera mentre Giuseppe Pinelli, trattenuto illegalmente, morì durante un interrogatorio)

 

L’AUTORE 

Chief Joseph – o se preferite Capo Giuseppe – è stato una guida (militare e spirituale) dei Nasi Forati, un popolo nativo americano. Si chiamava in realtà Hinmaton Yalaktit, che in lingua niimiipuutímt significa Tuono che rotola dalla montagna. Da tempo riceviamo molti contributi alla “bottega” firmati Chief Joseph. Sono fotomontaggi per dialoghi immaginari (spesso volutamente anacronistici) a commentare una notizia o un breve testo. Ci piacciono per l’estrema sintesi e la contrapposizione fra mondi diversi. Così la “bottega” ha chiesto a Chief Joseph di prendersi uno spazio fisso (come hanno da tempo le vignette di Energu) e lui ha accettato: faremo il mercoledì mattina. [db]

 

La Bottega del Barbieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *