ACIDO SALTA

di Pabuda

“Acido” salta,

fa piroette e linguacce,

beve bollicine e poi fa dei rutti.

a volte… scoreggia!

un po’ fa schifo

ma il suo pubblico applaude.

mai stanco:

né il pubblico né il saltimbanco

seppur sudato fradicio:

chi sulla lercia pista

chi al buio dell’osceno emiciclo

terremotato da risate, nasi rossi,

gangster ubriachi, maghi, preti,

lenoni, tromboni, fischietti, tamburelli

e qualche parlamentare.

a un certo punto, io

guardo il pagliaccio negli occhi:

un po’ sorrido, un po’ ammicco

senza far trapelare

quanto odio il circo.

Pabuda
Pabuda è Paolo Buffoni Damiani quando scrive versi compulsivi o storie brevi, quando ritaglia colori e compone collage o quando legge le sue cose accompagnato dalla musica de Les Enfants du Voudou. Si è solo inventato un acronimo tanto per distinguersi dal suo sosia. Quello che “fa cose turpi”… per campare. Tutta la roba scritta o disegnata dal Pabuda tramite collage è, ovviamente, nel magazzino www.pabuda.net

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.