Amor patrio (bis)

Carte “false” per avere un Pabuda? La bottega re-inserisce «Amor patrio» (del 2012) per evitare uno choc domenicale a chi senza neuropoesia domenicale potrebbe andare in crisi

Amor patrio (di Pabuda)

amor patrio:

scontro frontale

in termini

e cominciamenti.

amor patrio:

moneta falsa corrente,

consolazione

per gente da niente.

amor patrio:

trionfo verminoso

del più perso perdente.

amor patrio:

vecchia biacca

cadente.

amor patrio:

religione

degli abbandonati

da dio.

amor patrio:

piaga sempre infetta

dell’intelletto,

pronta in ogni momento

a esplodere in contagio

tra gli amici e i nemici.

amor patrio:

mascheramento perfetto

d’ogni odio più abietto

UNA BREVE SPIEGAZIONE

Alla domanda «domani ci sei?», ieri Pabuda rispose così: «Sono stato parecchio impicciato con lo studio e l’ufficio, non son riuscito a scrivere nulla. Suggerirei, se proprio ci vuole una neurop alle 14, di replicare “Amor patrio” o “La guerra in corso”, pubblicate tempo fa in bottega ma purtroppo “sempreverdi”. Sistemate voi, qui siam presi per la gita con gli studenti della scuola d’italiano». Così abbiamo scelto anche l’immagine… un collage “pabudiano” ovviamente ripreso da Pabuda | Visual & Talking Artist. Ci rivediamo fra 7 giorni. [db]

 

Pabuda
Pabuda è Paolo Buffoni Damiani quando scrive versi compulsivi o storie brevi, quando ritaglia colori e compone collage o quando legge le sue cose accompagnato dalla musica de Les Enfants du Voudou. Si è solo inventato un acronimo tanto per distinguersi dal suo sosia. Quello che “fa cose turpi”… per campare. Tutta la roba scritta o disegnata dal Pabuda tramite collage è, ovviamente, nel magazzino www.pabuda.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.