Nicaragua: il Paese delle oligarchie dinastiche

Dall’Indipendenza, conquistata il 15 settembre 1821, ai giorni nostri, con l’esclusione degli anni della Rivoluzione sandinista, un piccolo gruppo di famiglie tradizionalmente ha controllato il potere politico, economico e culturale del paese. Oggi la storia si ripete con l’orteguismo, non a caso, durante le proteste di piazza, associato al somozismo. di Bái Qiú’ēn

Continua a leggere

Ecuador: il fallimento della militarizzazione

La strategia repressiva di Noboa non è servita a fermare la violenza dei cartelli della droga. La criminalità organizzata, nonostante i numerosi arresti dell’ultimo periodo, si è impadronita del paese sfruttando le politiche neoliberiste da cui è derivata la crescita di imprese offshore e delle attività di riciclaggio di denaro sporco che le hanno permesso di ramificarsi tra le istituzioni.

Continua a leggere

Presidenziali El Salvador: la frode

Solo ieri sono arrivati i risultati definitivi delle votazioni che hanno sancito la schiacciante, e assai dubbia, vittoria di Bukele. Il “dittatore più cool del mondo”, come ama farsi definire, si era già proclamato vincitore ancor prima della diffusione dei risultati preliminari e, con una schiacciante maggioranza al Congresso, può proseguire nel suo progetto di militarizzazione del paese. di David

Continua a leggere

Nicaragua: : studiare oggi nelle università…

… è un sogno sempre più lontano. Tagliata la quota percentuale destinata al funzionamento degli atenei del paese, ossia alla formazione di oltre 180mila giovani e delle future generazioni. Con il 6% sono infatti finanziate pure le borse di studio per i meno abbienti che, in tal modo, avranno minori possibilità di poter proseguire gli studi. di Bái Qiú’ēn

Continua a leggere
1 2 3 159