Ci sarebbe (di Pabuda)

 ci sarebbe da scrivere parecchio,

tantissimo: un mucchio.

ma per ora non c’è:

infatti, soltanto,

ci sarebbe…

se ci fosse veramente,

con tutto quanto chiaro esplicito presente,

espresso tramite concatenate

e adatte parole, bene in fila, qui in mente

non mi tirerei certo indietro:

scriverei eccome!

ci sono delle idee, per esempio,

che mi pizzicano qui nell’esofago,

altre che mi scombussolano

 il secondo cervello

che, com’è noto,  è lo stomaco.

però, adesso come adesso,

 da poterle scrivere non ce n’è:

mi complicano la vita

dell’apparato digerente

ma ancora non mi vengono

in mente.

infatti, soltanto,

della roba da scrivere… ci sarebbe.

allora, io aspetto:

senza smania, senza febbre.

Redazione
La redazione della bottega è composta da Daniele Barbieri e da chi in via del tutto libera, gratuita e volontaria contribuisce con contenuti, informazioni e opinioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.