GKN: padroni di niente e ostaggi di nessuno

Comunicato del Collettivo di Fabbrica-Lavoratori GKN Firenze. I prossimi appuntamenti di lotta: INSORGIAMO.

Ci avete espulso e cancellato da ogni forma di dibattito pubblico. Ingannati, raggirati e perfino derisi. Siamo quelli che non subiscono il fascino del mercato, che non si piegano al meno peggio che prepara il peggio, che dovrebbero sempre piegare la testa perché “se chiedi salario” spaventi i mercati, “se chiedi un contratto” spaventi i clienti, “se pretendi i diritti” spaventi l’investitore.
Siamo quelli che “così fai fuggire i poveri capitali dall’Italia”. Ma se invece siamo noi a fuggire da un lavoro sottopagato, rifiutandolo, “allora in Italia abbiamo un problema “.
Avete drogato la nostra gente di qualunquismo e superficialità, salvo poi pretendere di coinvolgerci emotivamente nello show del palazzo.
Avete agitato così tanto la paura per controllarci, che siamo ormai assuefatti e non abbiamo più paura.
Quaggiù, in cassa integrazione, sulle rive dei fiumi in secca, tra le ondate di calore, con una bolletta che ti manda in crisi, giocando non sul filo del fuorigioco ma su quello della soglia di povertà relativa, mentre proviamo a fermare la follia della vostra guerra, dove 1000 euro finiscono subito e il mese è ancora lungo, e un familiare da accudire ti stravolge la vita, ci è rimasta almeno la libertà di gridare che i vostri giochetti, ricatti, psicodrammi, faziosita’ non ci toccano più.
Il punto non è il Governo vecchio o il Governo nuovo, ma il mondo vecchio o quello nuovo.
C’è un abisso sociale, diremmo quasi antropologico, tra noi e le vostre vicende politico-parlamentari.
Mai stati ostaggi della BCE, di Mario, del “lo chiedono i mercati”, degli spauracchi “del meno peggio “.
Non abbiamo più paura. Padroni di niente e ostaggi di nessuno. E può sembrare difficile, ma è la sola verità che conosciamo: “”.
E sulla nostra agenda non ci sono voti di fiducia ma la mobilitazione che è la sola salvezza:
sabato 23 luglio alle 14 a Piacenza contro la repressione della nostra famiglia allargata
– tra luglio e agosto, per la vicenda Gkn le chiacchiere finiscono
– dal 26 luglio a Torino Climate Camp
E ancora Festival Alta Felicità, campeggi studenteschi, no Muos ecc.
E il 23 settembre è di nuovo Global strike per il clima.
Collettivo di Fabbrica-Lavoratori GKN Firenze
collettivo.gkn.firenze@gmail.com
Redazione
La redazione della bottega è composta da Daniele Barbieri e da chi in via del tutto libera, gratuita e volontaria contribuisce con contenuti, informazioni e opinioni.

2 commenti

  • Umberto Franchi

    si la gente e’ stata drogata di qualunquismo e superficialità… solo poche tribù solitarie danzano ancora intorno al fuoco della ragione… e voi siete tra quelle… ma non basta….
    Umberto

  • Annuncio Collettivo GKN per l’appuntamento di sabato a Piacenza (da pag. FB Collettivo di Fabbrica-Lavoratori GKN Firenze:

    Doveroso. Rispondere. Subito. Fuori dall’illusione di essere fuori e al riparo. I prossimi potremmo essere noi. Quelli dopo potrebbero essere tutti coloro che fanno attività sindacale. Quelli dopo ancora semplicemente chiunque provi a fare valere un diritto. Per questo sabato 23, partenza in pullman dalla Gkn, h 10. 10 euro di contributo per andata a ritorno.
    Per prenotarsi c’è il foglio al bar della Gkn…o meglio ancora…compilate questo form online. E fatelo subito. Aiutateci anche nel lavoro organizzativo…
    https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSdW44rPbs8ZSsw0mf2pKENwFyUdqEo6dGYUaJDvo6C6NSMSSA/viewform
    #insorgiamo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.