I poveri del mondo e i 6 ragazzi di Camalò (Treviso)

La rubrica del mercoledì (con brevi testi e fotomontaggi) di Chief Joseph: terzo appuntamento

La vignetta è stata ispirata da un articolo di don Roberto Fiorini e da questi dati.

«Nel 2017, 821 milioni di persone – una persona su nove, il 10,9% dell’intera umanità – soffrono di malnutrizione: sono affamati o a rischio fame. Tale tendenza è in costante aumento dal 2015. Le aree più colpite sono l’America del Sud e molte regioni dell’Africa» Rapporto 2018 sulla Sicurezza Alimentare e sulla Nutrizione elaborato dalla FAO.

«Nel 2017, le otto persone più ricche del mondo hanno accumulato una ricchezza pari al 50% dell’intera umanità» Da “Forbes”, rivista di economia USA.

«Ti ammazzeranno, stupreranno tua moglie e tua figlia, ti porteranno via tutto». Così gridavano alcuni abitanti di Camalò di Povegliano, 10 Km da Treviso, quando, nel 2015, il professor Antonio Calò e sua moglie decisero di ospitare nella loro casa, non particolarmente grande, sei giovani africani. Accuditi e seguiti come figli, oggi sono perfettamente integrati e lavorano tutti: due con contratto a tempo indeterminato e quattro con buone speranze di averlo.

L’AUTORE

Chief Joseph – o se preferite Capo Giuseppe – è stato una guida (militare e spirituale) dei Nasi Forati, un popolo nativo americano. Si chiamava in realtà Hinmaton Yalaktit, che in lingua niimiipuutímt significa Tuono che rotola dalla montagna. Da tempo riceviamo molti contributi alla “bottega” firmati Chief Joseph. Sono fotomontaggi per dialoghi immaginari (e spesso difficili o “anacronidtici”) a commentare una notizia o un breve testo. Ci piacciono per l’estrema sintesi e la contrapposizione fra mondi diversi. Così la “bottega” ha chiesto a Chief Joseph di prendersi uno spazio fisso (come hanno da tempo le vignette di Energu) e lui ha accettato: faremo il mercoledì mattina. [db]

 

Redazione
La redazione della bottega è composta da Daniele Barbieri e da chi in via del tutto libera, gratuita e volontaria contribuisce con contenuti, informazioni e opinioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.