Luigi Maffezzoli sindacalista, poeta e narratore

di Sandro Sardella

Luigi-Maffezzoli

un signore un poco distinto .. presenza e sguardo quasi

intimiditi .. curioso e attento ..ho notato che spesso indossa

una maglietta rossa tipo lacoste ..

l’ho incontrato in “Carovana dei versi – poesia in azione”

(idea & progetto “abrigliasciolta”) .. assieme carovanando

abbiamo letto in carcere a Varese .. in fiere più o meno

librarie .. al Macao a Milano .. in qualche slam poetry .. ..

ho così scoperto la fermezza della sua poesia .. la sua lirica

pacatezza a volte venata di umida sottile melanconia ..

versi che ravvivano le nebbie della memoria .. ed ecco apparire

paesaggi e schegge di vissuto ri/smaltate da una fluida

conquistata essenziale parola ..

l’incanto e il disincanto nella febbre radente della poesia di

Luigi Maffezzoli …………………

*

Chi andrà all’inferno e chi in paradiso

(8/1/2012)

Chi andrà all’inferno?

Politici e sindacalisti, quasi tutti

architetti e avvocati, professionisti in genere

e tutti quelli che hanno reso brutto il mondo

quelli che dicono: “A me che me ne frega?”

e “Non si mangia con la poesia.”

Ma andranno all’inferno anche i poeti

tranne pochi ed io non son tra questi.

In paradiso (ma forse non esiste)

ci andranno i viaggiatori senza meta

ci andrà chi non ha futuro e non smette di cercarlo

ci andrà di certo anche il mio cane

si divertirà in quei campi sempre verdi

ma chi gli lancerà il suo sasso?

Andrà a finire che ci dovrò andare anch’io

al suo servizio, come lanciatore.

(da: “Sono passati i giorni” – Editori della Peste – 2013)

Queste parole

Queste parole

Che sono queste parole

troppo normali per accreditarsi poetiche

troppo ingenue per dotti e filosofi

che sono

mentre ci navigo dentro

o forse ci annaspo

cercando un senso che sfugge oltre ogni scoglio

raggiunto

che lascia i suoi segni di rughe

e ti dice

E’ solo il tuo tempo

che passa.”

Che sono queste parole

senza neanche un po’ di musica a darle colore

così tristi e con così voglia di vita

mentre ci affogo dentro

gli anni passati

non cambieranno il futuro

non saranno maestri

dalla finestrella filtra un raggio ancora bambino

di primavera ormai stanca d’ attesa

sgorgano le parole e prendono il sopravvento

le lascio fluttuare le ascolto scrivendole

al loro servizio

l’ultima è più incerta

resto solo

a guardarle.

(da: “carovana dei versi-poesia in azione abrigliasciolta 2015”)

 

Luigi Maffezzoli, sindacalista, poeta e narratore. Nato a Berna,

è vissuto a Milano per molti anni, ora risiede in provincia, a

due passi dal Ticino e dal Naviglio Grande. .. .. Dal 1999 fa

parte del Circolo Pickwick, laboratorio di scrittura della

Comuna Baires di Milano. … ….

 

Redazione
La redazione della bottega è composta da Daniele Barbieri e da chi in via del tutto libera, gratuita e volontaria contribuisce con contenuti, informazioni e opinioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.