Niente soldi per ricordare il boia di Affile

Un comunicato del Coordinamento per la rimozione del mausoleo al fascista Graziani

Finalmente dopo lungo tempo arriva una presa di posizione da parte del governo italiano sull’assurda vicenda che ha visto Affile protagonista di un palese atto di revisionismo storico che ha suscitato scalpore in tutto il mondo. È di poche ore fa la sentenza politica emessa dal sottosegretario Sesa Amici che ha dichiarato «come il monumento intitolato a Graziani, ministro della Difesa della Repubblica di Salò, sia una inaccettabile offesa alla memoria». Con questa motivazione il sottosegretario alla presidenza del Consiglio ha bloccato il finanziamento di 180.000 euro.

Come Coordinamento costituitosi per la rimozione del mausoleo non possiamo che apprendere la notizia con soddisfazione. Ciò però non arresta il nostro percorso politico culturale che si rende ancor più necessario ad Affile e altrove per sopperire palesi lacune culturali e legislative che rendono possibili tali iniziative revisioniste. Ne è un esempio l’iniziativa del 18 maggio a Subiaco, dove con il supporto di diversi artisti, raccoglieremo fondi da utilizzare nei territori e nelle scuole.

Non possiamo non evidenziare come abitanti di queste valli che ci sia la volontà a livello nazionale, ed Affile ne è un esempio, di voler riabilitare personaggi che hanno contribuito a scrivere pagine buie della storia italiana, come Graziani e Giorgio Almirante firmatario delle orribili leggi razziali, che non ha mai rinnegato quel gesto. Queste persone trovano oggi posto in contesti urbani in forma di busti bronzei, grazie alle volontà destrofile di alcuni sindaci. Davanti a ciò chiediamo che vengano prese imminenti decisioni a livello nazionale, ponendo il problema come ostacolo e offesa alla formazione culturale e sociale de nostri figli basata sul rispetto della Costituzione.

Coordinamento per la rimozione del mausoleo al fascista Graziani

 

 

Redazione
La redazione della bottega è composta da Daniele Barbieri e da chi in via del tutto libera, gratuita e volontaria contribuisce con contenuti, informazioni e opinioni.

3 commenti

  • COMUNICATO STAMPA 20 giugno 2013

    “Invitiamo gli organi di informazione, le Istituzioni e le associazioni sul territorio a diffondere la notizia e a condannare con ogni mezzo quello che sta accadendo nel Comune di Affile: malgrado gli interventi istituzionali e della Procura di Tivoli continua il progetto della “nuova Predappio”, il primo raduno previsto per il 29 giugno. Una conferenza con ospiti, cena e festa finale a Radimonte: il parco pubblico che ospita il mausoleo intitolato al gerarca fascista Rodolfo Graziani. Visto il blocco del finanziamento regionale e l’apertura delle indagini per apologia del fascismo ci aspettiamo una dichiarazione netta e contraria a questo tipo di manifestazioni: Affile non deve diventare la Predappio del Lazio, lavoriamo tutti uniti affinchè questo progetto vergognoso non si realizzi mai.”
    Coordinamento per la rimozione del mausoleo al fascista Graziani
    Contatti: comitatoaffileantifa@libero.it
    Facebook: Comitato Affile Antifascista

  • questo è un messaggio (datato 11 ottobre) del comitato Affile antifascista; non mi pare che abbia avuto rilievo, perciò lo posto qui. (db)

    Salve a tutti, ci sono aggiornamenti in merito alla vicenda del monumento di Affile intitolato a Rodolfo Graziani: recentemente il sindaco di Affile ha affermato che il finanziamento (bloccato da Zingaretti) è rientrato e che inizierà una battaglia legale contro il Presidente della nostra regione. Da parte nostra avremo un colloquio con la presidenza della regione Lazio dove cercheremo di fare chiarezza sulla vicenda.
    Come sapete con i fondi pubblici è stato finanziato questo monumento e successivamente intitolato a Rodolfo Graziani, purtroppo a nostro avviso si sta sorvolando sulla vicenda e non si tiene conto delle sue possibili degenerazioni. L’amministrazione ha espresso più volte la volontà di sfruttare la figura di Graziani per fini turistici, patrocinando e partecipando ad iniziative in questo senso.
    Purtroppo dobbiamo constatare che durante quest’anno qualsiasi iniziativa svolta ad Affile, anche puramente informativa, ha creato l’effetto opposto a quello che desideravamo. Siamo molto restii a questo punto a organizzare altri eventi ad Affile: il clima non è assolutamente tranquillo e non abbiamo intenzione di fare altra pubblicità gratuita a questa amministrazione.
    Ci aspettiamo le risposte delle istituzioni: la Regione Lazio aveva sospeso i finanziamenti e su questo ci aggiorneremo a breve, la procura di Tivoli ha aperto un’inchiesta per il reato di apologia del fascismo (non abbiamo novità) e c’è una proposta di legge presentata dal Partito Democratico (Monica Gregori) che deve essere discussa.
    Se desiderate prendere coscienza della situazione date un’occhiata al sito http://www.rodolfograziani.it

    Comitato Affile Antifascista, 11 ottobre 2013
    (se desiderate ricevere la delibera di intitolazione del monumento a Graziani, il manifesto affisso per l’inaugurazione, notizie sull’evento organizzato in onore a Graziani, la proposta di legge dell’onorevole Gregori potete scrivere a: comitatoaffileantifa@libero.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.