«Something inside me»

Una poesia di Lance Henson

something inside me was speaking….voice in a distant rain
That sings its thunder yet pauses …. this
Dusk of dried leaves that wait before dying under grey clouds of promise
And there
We search inside our yearning for the sound of hawk wings
Owl wings badgers whisper upon the horizon….
And gather in our hands the ashes of our beloved
Our palms opening toward the wind…
As days light
Sets upon the world….
With its circling….
Dog soldier poem
July 25 2022
Bologna Italy

C’è qualcosa che parla dentro di me … voce in una pioggia lontana
Che canta con rombo di tuono e poi si ferma … così
Crepuscolo di foglie secche in attesa della morte sotto nubi grigie gravide di una promessa
E là
Cerchiamo nello struggersi delle nostre brame il suono delle ali del falco
Ali di gufo tassi sussurrano all’orizzonte …
E raccolgono nelle nostre mani le ceneri dei nostri cari
Con i palmi aperti al vento …
Mentre la luce del giorno
Tramonta sul mondo …
Nella sua eterna ruota …

grazie a Mauro Marra per la traduzione

LANCE HENSON è un poeta del popolo che noi chiamiamo cheyenne: sue poesie, recensioni dei suoi libri e interviste sono più volte apparse in “bottega”. Chi volesse rintracciarle può semplicemente digitare LANCE HENSON in “cerca” (search) – nel blog lo trovate subito sulla sinistra – e poi cliccare.

Nelle immagini le copertine di due dei suoi ultimi libri in italiano

 

Redazione
La redazione della bottega è composta da Daniele Barbieri e da chi in via del tutto libera, gratuita e volontaria contribuisce con contenuti, informazioni e opinioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.