Primo marzo 2010: “senza di noi”

Cari amici,
alcuni tra voi sicuramente conoscono già Primo Marzo 2010 Sciopero degli Stranieri, qualcuno si è iscritto al gruppo su FaceBook (ma poi magari se n’è dimenticato!), la maggior parte probabilmente non ne sa nulla.
Il prossimo Primo Marzo immigrati e francesi, stanchi del razzismo e delle politiche che esso produce,  organizzeranno una grande manifestazione di protesta (la Journée sans immigrants – spero di averlo scritto correttamente – che prevede astensione dal lavoro, sciopero degli acquisti e molto altro ancora) per far capire all’opinione pubblica quanto importanti siano i migranti per l’equilibrio sociale ed economico del Paese, nonché per il suo arricchimento culturale. Questa iniziativa è nata su FaceBook.
Noi (la sottoscritta e altre due amiche: Daimarely Quintero e Cristina Seynabou Sebastiani) ci siamo messe in contatto con i francesi e abbiamo pensato di organizzare in Italia qualcosa di analogo. La situazione italiana è molto diversa da quella francese ma noi crediamo che sia arrivato il momento di lanciare un segnale forte anche qui. Non possiamo più chiudere gli occhi su quanto sta accadendo intorno a noi.
In poche settimane il gruppo è cresciuto enormemente (oggi abbiamo più di 6000 adesioni), sono nati i primi comitati locali e i media hanno cominciato a parlare di noi.
Io desideravo coinvolgervi o coinvolgervi di più in questa iniziativa, che ha carattere spontaneo, è espressione della società civile e, per riuscire, ha bisogno dell’aiuto e del contributo di tutti.
Vi invito (se non lo avete già fatto) a:
iscrivervi al gruppo su FaceBook ( http://www.facebook.com/search/?q=primo+marzo&init=quick#/group.php?gid=208029527639&ref=search&sid=1328506729.469073668..1);
a iscrivervi alla mailing list (basta rispondere a questa mail specificando iscrizione nell’oggetto):
avisitare il nostro blog ( http://primomarzo2010.blogspot.com ).
Vi allego il nostro logo (lo ha realizzato per noi Giuseppe Cassibba, un artista siciliano) e  il nostro ultimo aggiornamento. Divulgare questa mail sarebbe già di grande aiuto.
Grazie mille e buon anno!

Stefania Ragusa

Redazione
La redazione della bottega è composta da Daniele Barbieri e da chi in via del tutto libera, gratuita e volontaria contribuisce con contenuti, informazioni e opinioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.