Quante/i di noi sono Daniel Blake?

dal film di Ken Loach (*)

kenl-danielblake

Io non sono un cliente, un consumatore, né un fruitore di servizi. Non sono un lavativo, un approfittatore, un mendicante, né un ladro. Non sono un numero della previdenza sociale, né una lucetta su uno schermo.

Ho pagato le mie quote, mai un centesimo di meno, e sono fiero di averlo fatto. Non faccio inchini ma guardo il mio vicino negli occhi. Io non accetto o vado in cerca di elemosina.

Il mio nome è Daniel Blake, sono un uomo, non un cane, e come tale chiedo i miei diritti. Io domando di essere da voi trattato con rispetto.

Io, Daniel Blake, sono un cittadino, niente di più e niente di meno.

(*) la recensione del film è qui: Io, Daniel Blake – Ken Loach. Da parte mia lo consiglio a tutte/i. (db)

 

Redazione
La redazione della bottega è composta da Daniele Barbieri e da chi in via del tutto libera, gratuita e volontaria contribuisce con contenuti, informazioni e opinioni.

Un commento

  • Giorgio Chelidonio

    Condivido il consiglio: è un film “duro” ma partecipativo. Tratta una micro-storia come esempio di Storia sociale. E trasmette una gran “rabbia” per l’impotenza a modificare. Rileggere la frase finale: è un “manifesto” da cui ripartire !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.