Riflessioni sul nichilismo russo

di PabudaDETTAGLIO DIVISA GENERALE RUSSO

 

son talmente odiosi

‘sti nobili pietroburghesi

convenuti

per la cena apparecchiata

a pagina centoquarantasette

del romanzo che sto leggendo

(tra un pisolino e l’altro)

che capirei benissimo

se un giovane nichilista

decidesse un bel momento

di piazzare un ordigno esplodente

tra i capitoli del pesante volume.

preferirei, tuttavia,

dovesse mai risolversi in tal senso,

facesse saltare tutto…

quando il libro

giace a riposo sul comodino

e non mentre

ce l’ho sotto al naso

e tengo il segno col ditino!

Pabuda
Pabuda è Paolo Buffoni Damiani quando scrive versi compulsivi o storie brevi, quando ritaglia colori e compone collage o quando legge le sue cose accompagnato dalla musica de Les Enfants du Voudou. Si è solo inventato un acronimo tanto per distinguersi dal suo sosia. Quello che “fa cose turpi”… per campare. Tutta la roba scritta o disegnata dal Pabuda tramite collage è, ovviamente, nel magazzino www.pabuda.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *