Scor-data: 14 maggio 1940

Muore Emma la rossa

di Camillo Levi, da «A-rivista anarchica» (*)  

«La storia ci ha insegnato che ogni classe oppressa ha ottenuto la sua liberazione dagli sfruttatori solo grazie alle sue stesse forze. E’ dunque necessario che la donna apprenda questa lezione, comprendendo che la sua libertà si realizzerà nella misura in
cui avrà la forza di realizzarla. Perciò è molto più importante per lei cominciare con la sua rigenerazione interna, facendola finita con il fardello di pregiudizi, tradizioni e abitudini
». E’ una delle frasi più citate di Emma Goldman. Per ricordarla mi affido a un piccolo dossier – qui sotto il link – ripreso dal numero 32 di «A-rivista anarchica» del 1974. Con ogni evidenza fu Emma a ispirare Odo, la rivoluzionaria resa famosa da Ursula Le Guin con il romanzo «I reietti dell’altra pianeta: un’ambigua utopia» e con i racconti (particolarmente bello «Il giorno prima della rivoluzione») a esso collegati.

http://www.arivista.org/index.php?nr=032&pag=32_05.htm&key=red%20emma

 

(*) Con l’occasione rammento che il mensile «A rivista anarchica» è una delle poche voci in Italia davvero controcorrente e che dunque vale sostenerla.

Ricordo – per chi si trovasse a passare da qui per la prima volta – il senso di questo appuntamento quotidiano. Dall’11 gennaio 2013, ogni giorno (salvo contrattempi sempre possibili) troverete in blog a mezzanotte e un minuto una «scordata» – qualche volta raddoppia, pochi minuti dopo – di solito con 24 ore circa di anticipo sull’anniversario. Per «scor-data» si intende il rimando a una persona o a un evento che per qualche ragione il pensiero dominante e l’ignoranza che l’accompagna dimenticano o rammentano “a rovescio”.

Molti i temi possibili. A esempio, nel mio babelico archivio, sul14 maggio avevo ipotizzato: 1097: assedio di Nicea; 1441: parte la Stella Maris (un storia raccontata in «Stella avvelenata» di Vassalli); 1610: ucciso Enrico IV di Francia; 1796: vaccino di Jenner; 1904: eccidio di Codignola; 1912: muore Strindberg; 1931: Toscanini rifiuta di eseguire «Giovinezza»; 1955: nasce il Patto di Varsavia; 2008: pogrom anti-rom a Ponticelli. E chissà a ben cercare quante altre «scordate» salterebbero fuori.

Molte le firme (non abbastanza per questo impegno quotidiano) e assai diversi gli stili e le scelte; a volte troverete post brevi, magari solo una citazione, un disegno o una foto. Se l’idea vi piace fate circolare le «scordate» o linkatele ma ovviamente citate la fonte. Se vi va di collaborare – ribadisco: ne abbiamo bisogno – mettetevi in contatto (pkdick@fastmail.it) con me e con il piccolo gruppo intorno a quest’idea, di un lavoro contro la memoria “a gruviera”. (db)

Redazione
La redazione della bottega è composta da Daniele Barbieri e da chi in via del tutto libera, gratuita e volontaria contribuisce con contenuti, informazioni e opinioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.