Signornò

«poesie e testimonianze contro la guerra» (un libro di Marco Cinque e Phil Rushton)

di Sandro Sardella   

è un piccolo librino .. a cura di Marco Cinque e Phil Rushton ..

sfogliato .. letto da qualche settimana e .. in questi giorni dove i

fuochi di guerra divampano più alti .. me lo ritrovo vivo e

appassionato di vita .. «Poesie e testimonianze di veterani USA

e refusnik israeliani contro la guerra.  Con i contributi di autori

nazionali e internazionali» ..

 

« .. Tra governanti e governati che parlano come un coro assordante

di proiettili e bombe, ogni piccola voce che avrà il coraggio di dire

SignorNò, contribuirà a costruire un grande sogno: quello di poter

raccontare ai nostri figli una favola bellissima. Una favola che

inizia e finisce così: C’era una volta la guerra ma, adesso, non

c’è più.» (dalla nota dei curatori) ..

 

nell’essenziale e fresca introduzione di Margherita Hack ..

quasi un grido: «.. Quando i popoli troveranno il coraggio di

rivoltarsi ai loro governi, di gridare uniti Signor No!»

 

da una manciata iniziale di “Citazioni” .. :

 

«Dolce è la guerra a chi non l’ha provata»

Erasmo da Rotterdam

 

«La guerra non restaura diritti, ridefinisce poteri»

Hannah Arendt

 

«La guerra che verrà

non è la prima. Prima

ci sono state altre guerre.

Alla fine dell’ultima

c’erano vincitori e vinti.

Fra i vinti la povera gente

faceva la fame. Fra i vincitori

faceva la fame la povera gente

egualmente»

Bertolt Brecht

 

*

Mahmoud Darwish

da: «STATO D’ASSEDIO»

 

«Qui, sui pendii delle colline, dinanzi al crepuscolo

e alla legge del tempo

Vicino ai giardini dalle ombre spezzate,

Facciamo come fanno i prigionieri,

Facciamo come fanno i disoccupati:

Coltiviamo la speranza.

… … ..

Quando gli aerei scompaiono,

spiccano il volo le colombe

Bianchissime, lavano la gota del cielo

Con ali libere, riprendono il bagliore e il possesso

Dell’etere e del gioco. In alto,

ancora più in alto volano via

Le colombe bianchissime. Ah, se il cielo

Fosse vero… (mi ha detto un uomo

Correndo fra due bombe).

… … ..

Quando si è assediati, il tempo diventa spazio

Pietrificato nella sua eternità

Quando si è assediati, lo spazio diventa tempo

Che ha fallito il suo ieri e il suo domani.

… … ..

Resistere significa: accertarsi della forza

Del cuore e dei testicoli, e del tuo male tenace:

Il male della speranza.

… … ..

La scrittura, un cucciolo che morde il nulla

La scrittura ferisce senza lasciar tracce di sangue.

… … ..

Il cielo. E altre cose dai ricordi sospesi

Rivelano che questo mattino è potente splendore,

E che noi siamo i convitati dell’eternità».

 

«SignorNò – poesie e testimonianze contro la guerra»

(Copyright 2012 Marco Cinque – I diritti d’autore di questo volume sono interamente destinati alla causa di Fernando Eros Caro, amerindiano di ascendenza yaqui rinchiuso da più di 25 anni nel braccio della morte di San Quentin, in California.)

BREVISSIMA NOTA

Qui in blog il nome di Marco Cinque ricorre spesso (sempre troppo poco ma questo è un altro discorso): per i suoi recital e laboratori contro le guerre e la pena di morte, per il suo impegno al fianco degli amerindi. Se digitate il suo nome troverete vari articoli suoi o su di lui (db)

 

Redazione
La redazione della bottega è composta da Daniele Barbieri e da chi in via del tutto libera, gratuita e volontaria contribuisce con contenuti, informazioni e opinioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.