due film in spagnolo

1

due film completi, in spagnolo, dalla Spagna e dal Cile, davvero belli.

Calle Mayor – Juan Antonio Bardem

Cinque amici a metà fra Amici miei e I vitelloni, di sicuro bastardi. passano il tempo divertendosi a fare scherzi, nella città di provincia (una delle città in cui il film è stato girato, è Cuenca, lo capisce chi c’è stato), uomini stupidi e annoiati.
Isabel, Juan e Federico sono i protagonisti, e poi c’è Tonia, la puttana dal cuore d’oro.
gli anni cinquanta in Spagna e in Italia non erano poi così diversi.
il neorealismo e il cinema noir, e non solo, vedi la scena alla stazione, sono tutti in questo film.

la crudeltà al cinema come raramente si è vista.
film da non perdere, questa volta le scuse e le giustificazioni non saranno accettate

http://markx7.blogspot.it/2015/08/calle-mayor-juan-antonio-bardem.html

 

 

Ya no basta con rezar – Aldo Francia

ambientato a Valparaíso (dev’essere una città bellissima, un po’ mi ha ricordato Porto),  girato l’anno prima del golpe del 1973, racconta la storia di un prete che lascia gli agi dei ricchi e va a vivere con i poveri, appoggiando anche gli scioperi dei cantieri navali.
a Ken Loach piacerebbe molto, anche a me è piaciuto.

http://markx7.blogspot.it/2013/01/ya-no-basta-con-rezar-non-basta-piu.html

 

Francesco Masala
una teoria che mi pare interessante, quella della confederazione delle anime. Mi racconti questa teoria, disse Pereira. Ebbene, disse il dottor Cardoso, credere di essere 'uno' che fa parte a sé, staccato dalla incommensurabile pluralità dei propri io, rappresenta un'illusione, peraltro ingenua, di un'unica anima di tradizione cristiana, il dottor Ribot e il dottor Janet vedono la personalità come una confederazione di varie anime, perché noi abbiamo varie anime dentro di noi, nevvero, una confederazione che si pone sotto il controllo di un io egemone.

2 commenti

  • Visto a tratti il primo, impressionante la somiglianza coi vitelloni di Fellini,
    intrigante, dolceamaro bianco e nero: proposte stimolanti e ricercate di cinematografie semi-sconosciute . Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.